Serie A - Le scelte di Sarri verso il Genoa

In campo la quinta giornata di campionato, si gioca il turno infrasettimanale! Sarri si avvicina alla trasferta di Marassi con i soliti dubbi: avvantaggiati Milik e Mertens su Gabbiadini e Insigne, Zielinski insidia uno tra Jorginho ed Hamsik.

Serie A - Le scelte di Sarri verso il Genoa
Serie A - Le scelte di Sarri verso il Genoa

Vincere e convincere, questo l'imperativo dato da Maurizio Sarri ai suoi. La sfida di mercoledì sera a Genova, valevole per il turno infrasettimanale, potrebbe infatti essere la rampa di lancio definitiva per la stagione partenopea, dopo le tante voci di mercato (e non solo) che hanno tormentato l'estate di De Laurentis e dei suoi.

Senz'altro l'uomo copertina in questo momento è Arkadiusz Milik. Il polacco è arrivato col fardello di dover essere "quello che rimpiazza Gonzalo Higuain" ma ha dimostrato di poter reggere eccome la pressione: sei gol tra campionato (4) e Champions League (2), in appena 305 minuti, per l'impressionante media di una rete ogni cinquantuno minuti in campo. L'ex-Ajax ha attirato su di sé tutte le luci della ribalta, relegando nell'ombra il suo diretto concorrente per il posto di prima punta, Manolo Gabbiadini, rimasto a Napoli dopo le tante voci di mercato, ma decisamente in ombra, quasi fuori luogo nel sistema di Maurizio Sarri, che al contrario sembra cucito addosso a Milik.

Per questo, dopo la doppietta da subentrante di domenica, il polacco è il candidato numero uno alla maglia da titolare per domani sera. Insostituibile oramai da due stagioni, sulla fascia destra, José Callejon, che in questo inizio sembra anche aver ritrovato la confidenza col gol che spesso gli è mancata: cinque centri, virtualmente capocannoniere. A completare l'attacco, l'annoso ballottaggio tra Lorenzo Insigne e Dries Mertens: dopo l'avvio di stagione scoppiettante del belga, l'ex-Pescara si è ripreso il posto da titolare sulla sinistra rispondendo in maniera positiva alle sollecitazioni del suo allenatore. Prevista staffetta anche a Marassi, con Sarri che dovrebbe continuare la rotazione: Insigne è stato titolare contro il Palermo, subentrato con il Plzen, e di nuovo titolare domenica nella sfida al Bologna, ragion per cui domani dovrebbe toccare a Mertens dal primo minuto.

Per il resto, il tecnico toscano sembra orientato a scegliere i "titolarissimi" dello scorso anno, facendo tornare così nella formazione iniziale Allan, Jorginho e Ghoulam, ma attenzione ai possibili outsider. Dietro, infatti, potrebbe esserci un turno di riposo per Raul Albiol a favore della prima presenza da titolare per Nikola Maksimovic, prelevato a suon di milioni (circa 30) a fine agosto dal Torino. Linea completata da Koulibaly ed Hysaj davanti a Pepe Reina, col solito centrocampo formato da Allan, Jorginho e Marek Hamsik. Attenzione agli scalpitanti enfant terribles, Diawara e Piotr Zielinski: sicuramente potrebbero avere una chance a partita in corso, ma non sarebbe clamoroso vederli in campo da subito.