Napoli, 65 milioni scalpitano per debuttare in maglia azzurra

Tanta attesa per vedere all'opera i nuovi volti azzurri. Diawara e Giaccherini pronti all'esordio già sabato sera contro il Chievo. Maksimovic insidia i centrali difensivi. Tonelli e Rog in ritardo.

Napoli, 65 milioni scalpitano per debuttare in maglia azzurra
65 milioni scalpitano per debuttare in maglia azzurra

Ne mancano ancora cinque. Dei sette nuovi acquisti fatti dal Napoli nell'ultima sessione estiva di mercato solo i due polacchi, Zielinski e ovviamente Milik, hanno trovato già impiego e sembrano ben inseriti negli schemi di Sarri. Il tecnico toscano, al momento, sta centellinando l'inserimento dei nuovi arrivati. All'appello mancano ancora Maksimovic, Tonelli, Diawara, Rog e Giaccherini. Un tesoretto da circa 65 milioni di euro, come calcola la Gazzetta dello Sport, pronto al debutto in maglia azzurra. Considerando la fatica del turno infrasettimanale di Genova e l'imminente sfida casalinga di Champions League contro il Benfica di mercoledì, Sarri ha l'occasione di far rifiatare alcuni suoi titolarissimi e dar spazio ad alcuni neo acquisti.

Il maggior indiziato per il debutto dal primo minuto contro il Chievo delle meraviglie di Maran è Amadou Diawara che potrebbe essere pronto a dare un po' di riposo all'affaticato Jorginho. Il giovane centrocampista diciannovenne potrebbe agire al centro della mediana affiancato dal confermato Allan e da Zielinski, in luogo di Hamsik, anche se non si esclude una presenza del capitano in cabina di regia come nel finale contro il Bologna. Scalpita anche Emanuele Giaccherini, di ritorno dall'infortunio, che insidia fortemente lo stakanovista Callejon. Per l'esperto nazionale azzurro, quindi, quella di domani rappresenterebbe una grande occasione per entrare nelle rotazioni di mister Sarri, ma anche un modo di iniziare a sopperire all'essenzialità del laterale offensivo spagnolo, al quale Sarri non rinuncia da tempo immemore.

In difesa, invece, all'allenatore azzurro non piace cambiare la collaudata coppia centrale formata da Raul Albiol, fresco di rinnovo, e Koulibaly. Appare, quindi, più lontano l'esordio di Maksimovic già da domani sera - in particolar modo dall'inizio - ma non è da escludere un suo impiego nella prossima gara di campionato contro l'Atalanta. D'altronde, complice la partenza in Coppa d'Africa di Koulibaly a gennaio, Sarri dovrà cercare di integrare al massimo l'ex Toro negli automatismi della sua linea difensiva. Gli stessi automatismi che già conosce bene Lorenzo Tonelli che non vede l'ora di recuperare dall'infortunio per essere utile alla causa e confermare quanto di buono ha fatto vedere gli scorsi anni con la maglia dell'Empoli.

Discorso diverso invece per Marko Rog. Il promettente centrocampista croato non conosce ancora la lingua e dovrà adattarsi velocemente nelle dinamiche del campionato italiano. Ci sarà da aspettare più a lungo per assistere al suo esordio in maglia azzurra e probabilmente, Sarri pensa a farlo debuttare dopo la sosta per le nazionali.

Tutto pronto quindi per vedere i neo acquisti all'opera già da questa settimana. Certamente 65 milioni pesano tanto per tenerli sempre in panca e chissà se le ultime dichiarazioni post-Genoa di De Laurentiis all'indirizzo di Sarri non siano state anche indotte dallo scarso impiego dei nuovi arrivati...