Serie A - Il Napoli domina, il Sassuolo colpisce, alla fine è pareggio (1-1)

I partenopei tengono la sfida nelle proprie mani per praticamente tutta la partita, riuscendo a sfondare però solo una volta. I neroverdi sfruttano praticamente l'unica occasione buona, strappando un punto che sembrava impossibile.

Serie A - Il Napoli domina, il Sassuolo colpisce, alla fine è pareggio (1-1)
Napoli
1 1
Sassuolo
Napoli: Reina, Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Strinic, Allan, Jorginho (Diawara, 78'), Hamsik, Callejon, Gabbiadini (Mertens, 64'), Insigne (Giaccherini, 86').
Sassuolo: Consigli, Peluso, Cannavaro, Acerbi, Gazzola, Missiroli (Defrel, 72'), Magnanelli, Mazzitelli (Pellegrini, 60'), Politano (Ricci, 38'), Matri, Ragusa.
SCORE: 1-0, 42', Insigne. 1-1, 81', Defrel.
ARBITRO: Valeri. Ammoniti: Strinic (9'), Peluso (12'), Allan (12'), Mertens (67'), Ragusa (70').
NOTE: Secondo posticipo della quattordicesima giornata di Serie A. Stadio San Paolo, Napoli.

Incredibile al San Paolo. Il Napoli domina per praticamente tutto l'arco del match, dimostrando di meritare i tre punti, ma non riuscendo a segnare il gol della sicurezza. Il Sassuolo sfrutta quest'ultimo fattore per insaccare l'unico pallone buono lavorato in avanti, ottenendo un 1-1 che ha del clamoroso, alla luce della partita giocata.

Formazione Napoli: Reina, Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Strinic, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Gabbiadini, Insigne.

Formazione Sassuolo: Consigli, Peluso, Cannavaro, Acerbi, Gazzola, Missiroli, Magnanelli, Mazzitelli, Politano, Matri, Ragusa.

Hamsik in azione. Fonte: https://twitter.com/sscnapoli?lang=it
Hamsik in azione. Fonte: https://twitter.com/sscnapoli?lang=it

Parte meglio il Sassuolo, che riesce a difendersi con efficacia, tentando anche qualche ripartenza e creando un pericolo al 13'. Dopo una bella scorribanda, Gazzola mette in mezzo un buon pallone per Politano, il cui tiro però viene ribattuto da Chiriches. Raggiunto il quarto d'ora di gioco, l'inerzia della sfida inizia a cambiare, con il Napoli che inizia a prendere di più l'iniziativa. Al 15' Callejon scarica un destro dalla distanza insidioso, neutralizzato da Consigli. Le due ali iniziano a mettere in serissima difficoltà i neroverdi e, tra il 20' e il 24', creano addirittura tre situazioni da gol, fallendole però tutte. Insigne prova il suo classico tiro a giro, la conclusione è bellissima, ma leggermente troppo larga e si spegne sul fondo. Poi per due volte Callejon si fa vedere in area, ma prima Peluso e poi l'imprecisione gli negano la gioia del gol. Il Sassuolo si fa schiacciare sempre di più e non riesce più ad uscire dalla propria metà campo efficaciemente. Al 27' è addirittura Koulibaly a prendere l'iniziativa. Partenza palla al piede sulla destra, scambio con Allan e tiro-cross finale, la palla però viene deviata e l'unico risultato è l'esterno della rete.

Allan in azione. Fonte: https://twitter.com/sscnapoli?lang=it
Allan in azione. Fonte: https://twitter.com/sscnapoli?lang=it

Ancora più ghiotta è l'occasione da gol creata al 33', con il solito Insigne che mette in mezzo un pallone molto interessante, che viene lisciato sia da Consigli che da Peluso, ma Callejon non è abbastanza pronto e non riesce a scartare il regalo natalizio aniticipato. Non sembra esserci pace per il Sasòl, che al 38' perde l'ennesimo pezzo per infortunio. Stavolta è Politano a dare forfait, con Ricci che prende il suo posto. Il gol per sbloccare la gara è nell'aria e arriva nel modo più bello possibile. Lancio lungo di Hamsik per Insigne, che porta palla al 42', sterza per eludere la marcatura, vede Consigli fuori dai pali e scarica un tiro a giro dalla trequarti che bacia la traversa e si insacca (0-1). Un perla che si candida a gol della settimana. Primo tempo dunque che si chiude sullo 0-1. Il Sassuolo era partito bene, ma poi il Napoli è cresciuto, ha trovato le misure giuste e con le ali ha iniziato a fare un lavoro certosino, che ha portato all'inevitabile rete del vantaggio.

Jorginho in azione. Fonte: https://twitter.com/sscnapoli?lang=it
Jorginho in azione. Fonte: https://twitter.com/sscnapoli?lang=it

Partita che nel secondo tempo procede esattamente come era finita nella prima frazione, i padroni di casa attaccano alla ricerca del raddoppio, gli ospiti difendono. Al 53' Gabbiadini prova la botta, sfruttando un bell'assist dopo una ripartenza, ma la sfera viene respinta da Consigli. Napoli che comunque non ha necessità di spingere troppo e cerca quindi anche di rallentare i ritmi della partita. C'è però un lampo improvviso del Sassuolo al 64'. Bella discesa di Ricci, che crossa al centro. La difesa azzurra è un po' ferma e non si accorge dell'arrivo di Missiroli, il cui colpo di testa si stampa sulla traversa. Giallo pesantissimo per Mertens al 67', era diffidato e salterà il match con l'Inter. Partenopei che continuano da dove avevano lasciato. Prima Insigne sfiora la doppietta, sfiorando solamente un cross di Callejon, poi Mertens costringe alla parata in tuffo Consigli con un tiro a giro.

Koulibaly. Fonte: https://twitter.com/sscnapoli?lang=it
Koulibaly. Fonte: https://twitter.com/sscnapoli?lang=it

Il dominio del Napoli è evidente e il portiere ex Atalanta è spesso costretto a smanacciare e ad opporsi a palloni insidiosissimi. Incredibile quello che accade all'81', il Sassuolo, inerme per quasi tutta la partita, improvvisamente si accende e colpisce. Cross dalla destra per l'inserimento in area di Defrel, che elude le marcature e insacca con un tiro al volo imparabile da Reina (1-1). Il Napoli è colpito nell'orgoglio e reagisce in modo confuso. All' 89' un cross del neoentrato Giaccherini viene tolto dalla testa dalla testa di Callejon  da un tuffo di Consigli. Al 92' l'azione è più ragionata, la palla arriva a Callejon, che al limite colpisce a botta sicura, sfruttando la presenza di tante gambe tra sè e Consigli per ingannarlo, ma la palla si stampa sul palo e ritorna in campo. Alla fine dunque è 1-1 per il Napoli, che non può non rammaricarsi per il risultato. Sassuolo quanto mai cinico, che ha sfruttato l'unica occasione costruita.