Napoli, Ghoulam carica: "Abbiamo bisogno dei tre punti, vogliamo riassaporare il gusto della vittoria"

Il terzino algerino del Napoli è intervenuto alla vigilia del match contro l'Inter ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli.

Napoli, Ghoulam carica: "Abbiamo bisogno dei tre punti, vogliamo riassaporare il gusto della vittoria"
Napoli, Gollum e il suo tesssssssoro

E' un Faouzi Ghoulam visibilmente carico quello che oggi si è presentato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per analizzare il periodo degli azzurri e, soprattutto, guardare al match di domani contro l'Inter. Il terzino algerino tornerà titolare domani sera dopo aver riposato contro il Sassuolo lunedì e, in principio, ha così analizzato i temi del match di domani, sottolineando l'importanza di tornare al successo per un gruppo che accusa e non poco l'assenza dai tre punti.    

"Proveremo a tornare a vincere, dobbiamo riprendere il gusto della vittoria. Sarà difficile, è una gara importante contro una squadra importante, ma daremo tutto dinanzi ai nostri tifosi. In queste settimana è mancata un po' di fiducia, ma sta tornando e secondo me in questo mese di dicembre faremo meglio".

Napoli che è atteso da due partite molto importanti per il prosieguo della stagione, con Inter e Benfica che potrebbero dare fiducia ed entusiasmo ai partenopei per il cammino in Serie A ed in Champions League: "Sono due cose diverse la Champions ed il campionato, ma noi dobbiamo vincere entrambe e concretizzare le buone prestazioni. In campionato servono i tre punti per ritornare nelle posizioni che ci competono. Champions? Dobbiamo prima pensare all'Inter, poi al Benfica. Saranno due gare importanti per il futuro di questa stagione".

Infine, uno sguardo ad un bilancio stagionale, oltre ad un pensiero per Milik e Gabbiadini: "Dobbiamo finirlo bene, vogliamo andare in vacanza con gli ottavi di finale ed un buon posto in campionato. Milik? Ogni calciatore che si fa male ci manca. Gabbiadini però sta tornando a fare bene, io punto tanto su di lui. Dobbiamo dargli fiducia perché è un calciatore fantastico e può fare molto bene, gli manca una piccola cosa ma sono sicuro che arriverà a possederla".