Napoli, le ultime in vista del Pescara

A Castel Volturno, Milik e Strinic si sono allenati con il gruppo, mentre Chiriches ha svolto ancora lavoro differenziato e non dovrebbe recuperare per domenica a pranzo.

Napoli, le ultime in vista del Pescara
Napoli, le ultime in vista del Pescara (Foto Ssc Napoli)

Arek Milik poteva sperare in un tempo decisamente migliore per il suo rientro in campo. Vento forte e tempo da lupi hanno accompagnato il Napoli nell'allenamento pomeridiano al centro sportivo di Castel Volturno, dove alle dipendenze di Sarri i partenopei continuano a preparare la sfida di campionato contro il Pescara, prevista per domenica alle ore 15 al San Paolo. Per la terza gara consecutiva nel catino amico, non ci sarà l'attaccante polacco, tornato oggi a lavorare con la squadra, ma non ancora al top della condizione. C'è, invece, Pavoletti, che migliora e che, contro gli abruzzesi, potrebbe scendere in campo per una mezz'oretta. 

Spazio, in avanti, quindi, al tridente solito, quello dei tre piccoli, con Callejon e Insigne che spalleggeranno Mertens al centro dell'attacco, mentre l'ex genoano scalpiterà a bordo campo per l'esordio in campionato con la maglia azzurra. Da risolvere alcuni dubbi di formazione, in parte legati alle condizioni fisiche di alcuni interpreti: è il caso, soprattutto, di Strinic e di Chiriches. Se il croato tuttavia è tornato a lavorare con il resto della squadra, il centrale rumeno non è ancora del tutto recuperato e potrebbe saltare il match di domenica. 

In difesa tornano dal primo minuto Reina tra i pali ed Hysaj sulla destra. Confermato come detto Strinic a sinistra, mentre con Albiol al centro della retroguardia ci sarà presumibilmente Tonelli. In mediana due i soliti dubbi, con Jorginho e Diawara che si giocano il primo posto in cabina di regia, ed Allan e Zielinski che si contendono il posto da mezzala destra, con Hamsik certo del posto sulla sinistra: favoriti l'azzurro ed il polacco per un Napoli a trazione anteriore che cerca il tris in una settimana.