Il Napoli abbatte il Bologna (1-7): le voci del post partita

Roboante 1-7 del Napoli sul Bologna che scavalca la Roma al 2° posto. Sarri: "Abbiamo creato di più col Palermo, che rabbia". Donadoni: "Arbitro? Non capisco come si possano commettere questi errori".

Il Napoli abbatte il Bologna (1-7): le voci del post partita
fonte foto: ForzAzzurri.net

Vittori nettissima del Napoli sul Bologna: al Dall'Ara gli azzurri abbattono i rossoblu per 7-1. Una partita che è stata in bilico solo per poco. Tantissimi i gol con Hamsik (4', 70' e 74') e Mertens (33', 43' e 90') autori di una tripletta a testa, completa il lungo Insigne al 6'. I padroni di casa accorciani al 36' con Torosidis, ma è una rete inutile. La squadra di Sarri balza momentaneamente al secondo posto. Il Bologna viene travolto da un attacco già in formato Champions. Andiamo a sentire le parole dei protagonisti della gara.

Maurizio Sarri: "Per il salto di qualità subire meno gol"

Soddisfatto a metà il tecnico del Napoli: "Stasera abbiamo creato meno palle gol rispetto a contro il Palermo, c'è un po' di rabbia per questo. Con due risultati diversi avremmo preso sei punti. Siamo stati bravi, abbiamo gestito bene i momenti di difficoltà. L'unica differenza rispetto alla settimana scorsa sta nella cattiveria sotto porta" ma questa squadra su dove migliorare?: "Per quanto concediamo prendiamo troppi gol. Nei tiri in porta subiti siamo secondi, ma subiamo qualche gol di troppo. Questo è qualcosa su cui riflettere in maniera seria, perché non può essere un caso. Ci sono dei piccoli cali di tensione, di concentrazione. Questo è un argomento serio da affrontare, il nostro piccolo marine di crescita sta qui".

Una domanda su Milik: "La sua condizione è in crescita, ma non ha fatto allenamento coi compagni da quattro mesi. Per entrare dentro poi c'è bisogno di qualcosa in più". Chiusura su è possibile vedere il Napoli giocare con un altro modulo: "Non ne vedo la necessità. Il modulo l'abbiamo cambiato nelle ultime partite, come ad esempio contro il Palermo. Se abbiamo la necessità lo facciamo. Per il resto ci troviamo benissimo così, tutto il resto mi sembrerebbe una forzatura da fare soltanto a partita in corso."

Roberto Donadoni: "Partita iniziata male e finita peggio"

Amareggiato, come giusto che sia (visto il risultato), il tecnico del Bologna: "Partita cominciata male e finita peggio. Abbiamo commesso errori ingenui contro una squadra letale. Bastava un briciolo di attenzione in più, partendo zero a due dopo sei minuti diventa difficile. Abbiamo creato anche diverse occasioni ma non l’abbiamo buttata dentro, loro invece nove volte su dieci ti puniscono. Destro? I rigori si sbagliano, non ha calciato benissimo, dispiace soprattutto per lui. "

E ancora: "Nel primo tempo ci sono stati episodi che lasciano perplessi poi ci siamo complicati la partita da soli. Arbitraggio? Aggrapparsi agli episodi è banale, però mi stupisco di come gli arbitri possano commettere errori così gravi. Hanno meritato di vincere, ma queste situazioni sono talmente facili da interpretare che non riesco a farmene una ragione". 

[fonte testo: Premium Sport e Sky Spot]