Martusciello esalta Sarri: "E' un innovatore, vuole aprire un ciclo a Napoli"

Il tecnico dell'Empoli, intervenuto ai microfoni di Radio CRC, ha esaltato il lavoro del collega attualmente seduto sulla panchina del Napoli, parlando inoltre anche del suo futuro in Campania.

Martusciello esalta Sarri: "E' un innovatore, vuole aprire un ciclo a Napoli"
Napoli, Martusciello esalta Sarri: "E' un innovatore, vuole aprire un ciclo"

Da Empoli a Napoli, da Martusciello a Sarri. Dal tecnico partenopeo di Ischia dei toscani, presente alla premiazione di ieri della Panchina d'Oro, vinta dal suo ex collega in Toscana, l'elogio del lavoro svolto dal tecnico attualmente seduto sulla panchina dei campani, che vanno a caccia del secondo posto della Roma. Intervenuto ai microfoni di Radio CRC, Giovanni Martusciello è tornato su quanto accaduto ieri, sottolineando i meriti del lavoro del suo ex mentore. 

“Sarri ha vinto la panchina d’oro perché è un grande professionista e lo merita come uomo. Ha dato un’innovazione al calcio e parliamo di un allenatore che mastica calcio 24 ore al giorno. Il calcio è una passione per Sarri più che un lavoro e il campo lo dimostra. Crede molto nel lavoro settimanale e riesce ad esaltare le caratteristiche di ogni allenatore". 

Tanti i talenti sbocciati sotto la guida di Sarri, con Martusciello che tuttavia si concentra sul lavoro a trecentosessanta gradi: "Con Saponara, Sarri ha fatto un lavoro straordinario ma non è l’unico esempio. Quello che sta facendo a Napoli lo ha sempre fatto anche in passato e ricordo che il primo anno ad Empoli diede subito l’impressione che qualcosa stesse cambiando". 

Inoltre, il tecnico dei toscani si è successivamente soffermato sul futuro che lega Sarri alla panchina del Napoli, svelando così un piccolo retroscena: "Domenica ho parlato con Sarri un’oretta a fine partita e anche ieri l’ho incontrato. Mi ha manifestato il suo grande desiderio di contraccambiare in concreto il grande affetto dei napoletani. Ha grande rispetto per le altre squadre, ma crede di poter vincere qualcosa. Poi è chiaro che incidono tanti fattori, ma se si ha la pazienza di aspettare, si può creare un ciclo importante a Napoli". 

Infine, una battuta anche sul suo Empoli, che proverà domenica a fare lo sgambetto alla Roma e, indirettamente, fare un favore anche ai partenopei dell'amico Sarri: "Ogni settimana proviamo a vincere, mi auguro che sabato si possa iniziare anche perché la squadra c’è e non si è arresa. Abbiamo qualità e personalità e dobbiamo affrontare le ultime 9 partite nel modo migliore. Dobbiamo consolidare il vantaggio e andare avanti a testa alta”.