Napoli - Rog, Diawara e Zielinski suonano la carica: linea verde in mediana contro il Cagliari?

Sabato pomeriggio il centrocampo del Napoli potrebbe cambiare notevolmente volto, con i tre giovani rampanti pronti a scippare la maglia da titolare ai più esperti ed 'anziani' Allan, Jorginho ed Hamsik.

Napoli - Rog, Diawara e Zielinski suonano la carica: linea verde in mediana contro il Cagliari?
Napoli - Rog, Diawara e Zielinski suonano la carica: linea verde in mediana contro il Cagliari?

La meglio gioventù alla carica dei senatori. 62 anni in tre, la qualità e la personalità per non sentirli affatto, in campo e fuori: Piotr Zielinski, Amadou Diawara e Marko Rog vogliono prendersi il Napoli, a partire da sabato prossimo, quando al San Paolo arriverà il Cagliari di Massimo Rastelli. Difficile, certo, ma non impossibile vedere il terzetto di giovani rampanti, sulla cresta dell'onda da quando sono sbarcati all'ombra del Vesuvio, scendere per la prima volta in campo da titolari all'unisono. Caratteristiche complementari quelle del trio polacco-guineano-croato, abili in interdizione come palla al piede, possessori tutti e tre di una visione di gioco e di una capacità palla al piede in grado di far vacillare le certezze dei titolarissimi Allan, Jorginho e Marek Hamsik

Sarri ci pensa, studierà la situazione in questi giorni che separano il Napoli da una sfida decisamente importante in ottica secondo posto. Il futuro è adesso. Non c'è tempo da perdere. Dopo il fisiologico inserimento, programmato a menadito dal tecnico toscano e dal suo staff, tutti e tre i giovani protagonisti si sono ritagliati, chi prima chi dopo, il proprio spazio alle spalle dei più blasonati interpreti. Dopo averne studiato le movenze in allenamento ed aver appreso i dettami tattici delle volontà dell'allenatore, Zielinski è diventato co-titolare con Allan del ruolo, facendone le veci per gran parte della stagione; stesso dicasi di Diawara, incredibilmente a suo agio davanti alla difesa, naturalmente leader tecnico ed emotivo della mediana nonostante i suoi diciannove anni: disarmanti la spensieratezza e la tranquillità che mette in campo l'ex Bologna, armi capaci di strabiliare una platea, quella del Santiago Bernabeu, alla prima uscita da titolare in un ottavo di finale di Champion League; infine Marko Rog, il cui innesto è stato decisamente più graduale visti i suoi precedenti al di fuori dell'Italia: c'è voluto qualche giorno in più, ma i primi passi italiani della mezzala di Varazdin hanno fugato tutte le nubi attorno al suo acquisto. 

Torniamo ad oggi. Il futuro è sicuramente loro, ma anche il presente potrebbe esserlo altrettanto. La sfida contro il Cagliari, da vincere a tutti i costi, potrebbe spingere Sarri ad assumere un atteggiamento decisamente più offensivo del solito, con Zielinski che potrebbe essere preferito ad Allan per sfruttare le sue capacità di inserimento e di lettura a difesa schierata per scardinare la retroguardia dei sardi così come fu al Sant'Elia. Dopo l'ottima mezz'ora di San Siro, invece, Marko Rog potrebbe trovare la prima maglia da titolare in campionato, lasciando a Marek Hamsik un sabato di riposo dopo le fatiche patite nelle ultime due settimane a causa di un risentimento muscolare che non gli permette di essere al cento per cento della sua condizione. Con il croato ed il polacco nel ruolo di mezzali, difficile prevedere l'uso di Jorginho davanti alla difesa, con Diawara che potrebbe farsi preferire per le sue doti di interditore e di copertura. 

Insomma, il San Paolo potrebbe godersi sabato pomeriggio, dal primo minuto, la meglio gioventù dal primo minuto. Un primo passo verso quello che potrebbe essere il futuro della mediana dei partenopei. 62 anni in tre, e non sentirli affatto, con Rog, Diawara e Zielinski pronti a prendersi ancor più il Napoli tra le loro mani e le loro innate qualità.