Napoli, contro il Cagliari vietato fallire

I partenopei di Sarri ospitano il Cagliari al San Paolo nel primo dei due anticipi della 35^ giornata di Serie A, con l'obiettivo di non fallire la prima opportunità di sorpasso alla Roma, seppur momentaneo. Sardi senza particolari motivazioni né velleità di classifica, ma che vorranno vendicare la manita dell'andata.

Napoli, contro il Cagliari vietato fallire
Napoli, contro il Cagliari vietato fallire

Operazione sorpasso. Il Napoli reduce dall'impresa di San Siro, contro l'Inter, ha messo nel mirino la Roma, ne prende la scia, inizia a mettere la freccia per operare il sorpasso. Al San Paolo, nel primo dei due anticipi della 35^ giornata di Serie A, è di scena un Cagliari privo di motivazioni e particolari velleità di classifica, ma che si presenta nel catino partenopeo con la voglia di vendicarsi, se possibile, e mettere lo sgambetto ai campani, dopo il roboante e rotondo 5-0 dell'andata subito al Sant'Elia. Di contro, tuttavia, alte sono le motivazioni del Napoli di Sarri, la cui rincorsa sembra essere arrivata al momento decisivo: azzurri in uno straripante stato di forma, che sentono l'odore del sangue della preda ed immaginano già di chiudere l'operazione sorpasso al termine di questa giornata. 

Cagliari che, nonostante un ottimo ruolino di marcia al Sant'Elia, hanno pagato in questa stagione lo scotto del noviziato in trasferta, dove fin qui hanno ottenuto soltanto 3 vittorie e 2 pareggi a fronte delle 12 sconfitte collezionate. Dettagli da limare in vista della prossima stagione, con il futuro di Massimo Rastelli ancora in bilico sebbene l'ex di giornata abbia centrato con relativa tranquillità l'obiettivo stagionale della salvezza. Le ultime giornate potrebbero dire di più sulla permanenza del tecnico campano sulla panchina dei sardi, con le ultime soddisfazioni da togliersi nell'intento di rafforzare la propria posizione. Questo aspetto, unito alle spalle libere con le quali scenderanno in campo al San Paolo gli ospiti, le preoccupazioni maggiori per il Napoli di Maurizio Sarri, obbligato a vincere e a non far entrare in partita i rossoblù. 

Le ultime dai campi

Sarri è alle prese con qualche dubbio di formazione. Certa l'assenza per squalifica di Koulibaly, il tecnico toscano dovrà fronteggiare anche la situazione che vede capitan Hamsik in non perfette condizioni fisiche. In difesa ballottaggio Chiriches-Maksimovic per la sostituzione del senegalese, mentre a centrocampo Zielinski dovrebbe prendere il posto di Hamsik, con Rog in rampa di lancio. Il croato tuttavia potrebbe essere scavalcato nelle gerarchie da Allan, complice la presenza in mediana di Jorginho, maggiormente utile con le sue doti di palleggio. Confermato il tridente Callejon-Mertens-Insigne davanti. 

La conferenza stampa della vigilia di Maurizio Sarri

Un paio di dubbi anche per quel che riguarda Massimo Rastelli, che riguardano maggiormente il modulo da schierare piuttosto che gli interpreti. Tuttavia, tutto sembra apparecchiato per vedere una formazione che si chiuderà con due linee a quattro alle spalle della mediana e Joao Pedro a sostegno dell'unica punta che sarà Borriello. Pisacane, Salamon, Bruno Alves e Murru i difensori a protezione dei pali difesi da Rafael, mentre Ionita e Barella saranno i due esterni di centrocampo con Tachsidis e Padoin al centro. 

La conferenza stampa della vigilia di Massimo Rastelli

Le probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Maksimovic, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Allenatore: Sarri

Cagliari (4-4-1-1): Rafael; Pisacane, Salamon, Bruno Alves, Murru; Ionita, Padoin, Tachtsidis, Barella; Joao Pedro; Borriello.