Napoli, De Laurentiis: "Contento per Ounas. Reina? Non possiamo sempre rinnovare"

Il patron degli azzurri, in uscita dalla Commissione Antimafia a Roma, ha parlato ai microfoni dei cronisti presenti del mercato del Napoli: da Ounas al rinnovo di Reina.

Napoli, De Laurentiis: "Contento per Ounas. Reina? Non possiamo sempre rinnovare"
Napoli, De Laurentiis: "Contento per Ounas. Reina? Non possiamo sempre rinnovare"

"Contento per Ounas? Molto". Aurelio De Laurentiis si mostra estremamente soddisfatto per il nuovo acquisto del suo Napoli, sebbene il francese proveniente dal Bordeaux effettuerà le visite mediche a fine settimana prima di darne l'ufficialità. Il patron del club partenopeo, all'uscita dalla Commissione Antimafia a Roma, ha parlato dei temi trattati con la Corte, prima di rivolgere le sue attenzioni al mercato. 

"Dall'81 esiste una legge, la 91, che non è mai stata aggiornata, io la abolirei. Noi siamo ostaggio negli stadi, non possiamo fare nulla, non si possono avere rapporti coi tifosi, per esempio. Sono contento di questa audizione che credo debba dare corso ad un seguito di rapporti con le rappresentanze del mondo calcistico per poterlo rsssifondare: con l'arrivo di Lotti - riporta il Corriere dello Sport - pensavo ci fosse una rifondazione del calcio: bisognerebbe fare tabula rasa, questo è invece il Paese dei compromessi, dei 'non si può fare'".

Ed ancora, tornando al discorso del mercato estivo per il suo Napoli, De Laurentiis si concentra sui nomi di Mario Rui, in arrivo dalla Roma, e chiaramente anche sulla situazione più intricata dell'estate, ovvero quella di Reina, sulla quale il patron glissa: "Adesso vediamo, siamo appena agli inizi. Il mercato non si è ancora aperto, aspettiamo il primo luglio. Rinnovo per Reina? Ha ancora un anno, mica possiamo stare sempre a rinnovare. Sarri non va da nessuna parte, il suo contratto dice già che resterà con noi altri tre anni".