Napoli, Ghoulam e Reina pronti a rinnovare

Secondo quanto riferito da Ciro Venerato di Rai Sport, il terzino algerino firmerà prima del preliminare di Champions League, mentre per il portiere spagnolo sono pronte due opzioni per prolungare il rapporto di lavoro.

Napoli, Ghoulam e Reina pronti a rinnovare
Napoli, Ghoulam e Reina pronti a rinnovare

Mancano pochi tasselli in casa Napoli ed il mosaico in vista dell'inizio della stagione 2017-18 potrà essere considerato concluso. Agli arrivi oramai ufficializzati di Adam Ounas e Mario Rui si aggiungerà quello di Alex Berenguer, con la trattativa con l'Osasuna che oramai è in dirittura d'arrivo. Non basta. Il patto Scudetto, tanto acclamato, ha preso forma negli spogliatoi di CastelVolturno qualche mese fa, basandosi fondamentalmente sulla voglia di riscatto e di giocarsi la possibilità di restare tutti assieme, ancora per una stagione. Alla lunga schiera di calciatori ai quali il Napoli doveva rinnovare il contratto causa prossima scadenza, mancano all'appello Faouzi Ghoulam e Pepe Reina, i cui discorsi potrebbero essere finalmente giunti ad una svolta, chiaramente positiva. 

Si parte dall'algerino, il cui prolungamento sembrava, poco meno di un paio di mesi fa, cosa alquanto improbabile. Tante le sirene dall'estero sul suo conto, con Bayern, Liverpool, Paris Saint Germain e non solo pronte ad accaparrarsi le prestazioni del classe 1991 algerino. Ed invece, le scarse offerte arrivate al Napoli per l'ex Saint Etienne hanno fatto leggermente modificare il tiro all'entourage del calciatore che, una volta abbassate le pretese economiche, ha registrato anche un avvicinamento da parte della società per quel che riguarda la clausola rescissoria da inserire nel prossimo contratto. Un gentlemen agreement, grazie al quale Ghoulam firmerà il contratto che lo legherà sì al club napoletano, ma con una clausola non altissima con la quale svincolarsi nelle future stagioni. Gli azzurri tendono la mano all'algerino, abbassando le richieste - 40 milioni - iniziali. L'accordo è cosa fatta, il rinnovo si farà. 

Discorso differente quello per Pepe Reina. In questo caso è stata l'opera di mediazione effettuata da Cristiano Giuntoli tra le parti in rotta di collisione - De Laurentiis da una parte ed il portiere con il suo entourage dall'altro - a fare la differenza, con le schiarite dei giorni scorsi che lasciano presagire una felice conclusione della trattativa. L'incontro tra il patron ed il numero uno iberico non c'è ancora stato, ma la volontà del club partenopeo di proseguire il rapporto con Reina si è andata man mano rafforzandosi con il passare dei giorni. Quantomeno il portiere chiuderà la sua esperienza al Napoli fino a scadenza contrattuale, ma nel frattempo la dirigenza napoletana gli offrirà la possibilità di spalmare l'ingaggio su più anni oppure, in estrema ratio, di firmare un contratto che prevederà il rinnovo soltanto in caso di raggiungimento di un numero prestabilito di presenze negli anni a venire. Soluzione che potrebbe mettere tutti d'accordo, nel frattempo Reina continua ad essere uno dei più acclamati nel ritiro di Dimaro. Se son rose...