Napoli, Grassi e Pavoletti in uscita: Udinese e Chievo alla finestra

Il Napoli è pronto a salutare Grassi e Pavoletti. Su di loro ci sono gli interessamenti di Chievo e Udinese.

Napoli, Grassi e Pavoletti in uscita: Udinese e Chievo alla finestra
Calciomercato.com

L'obiettivo del Napoli è quello di confermare la rosa dello scorso anno, cedendo i profili che non rientrano più nei piani di Maurizio Sarri. Fino a questo momento, il mercato in entrata è stato all'insegna dei cosiddetti "ritocchi", con la società partenopea che ha aggiunto al collaudato pacchetto tattico i profili di Ounas e Mario Rui. D'altronde è una squadra che non ha bisogno di stravolgimenti per vincere e convincere: tridente spaventoso con un Milik in più nel motore, centrocampo collaudato con quantità e qualità, difesa rodata con qualche ritocco necessario. E' proprio questo il settore sulla quale il Napoli deve migliorare: Sarri ha ottenuto il suo pupillo Rui, ma all'orizzonte potrebbero arrivare altri colpi in grado di potenziare ulteriormente la retroguardia, in particolare per quanto riguardo le corsie laterali.

Sul fronte uscite, invece, si sta muovendo qualcosa. Alberto Grassi e Leonardo Pavoletti sono stati inseriti nella lista dei partenti per via dello scarso minutaggio e dell'elevata concorrenza. Il giovane centrocampista italiano non verrà ceduto definitivamente, ma solamente parcheggiato altrove per farlo giocare con più continuità. Il Chievo è in pole per acquistarlo, ma occhio anche al Crotone.

Stesso discorso per quanto riguarda l'attaccante livornese: è arrivato con grande entusiasmo, ma a causa dei continui disturbi muscolari è stato costretto a saltare diverse partite nella seconda parte della stagione. L'ipotesi prestito all'Udinese non è da escludere, anche perchè i rapporti tra i due club sono positivi: operazione alla Duvan Zapata? Per il momento non ci sono quotazioni elevate per il prestito biennale, ma i friulani potrebbero inserirlo nella trattativa per Karnezis. Da un lato l'esigenza partenopea di inserire un secondo portiere, dall'altro l'urgenza friulana di situare al centro dell'attacco un bomber di razza come è stato il colombiano. La trattativa potrebbe decollare su queste basi.