Napoli, Tonelli parte per l'Audi Cup ma è sempre più vicino al Toro

Il difensore ex-Empoli si aggregherà al resto del gruppo nella partenza per Monaco, ma potrebbe non avere neanche il tempo di disfare le valigie al suo rientro.

Napoli, Tonelli parte per l'Audi Cup ma è sempre più vicino al Toro
Tonelli esulta dopo il gol al Pescara nello scorso campionato

Dopo un'altra giornata di duri allenamenti agli ordini di Mister Sarri, il Napoli domani partirà alla volta di Monaco per affrontare Atletico Madrid (martedì alle 17 e 45) ed una fra Bayern Monaco e Liverpool (il giorno successivo) in uno dei test più probanti di questo precampionato azzurro, la prestigiosa Audi Cup. L'obbiettivo principale è quello di fare bella figura davanti alle grandi d'Europa per valutare la preparazione fisica e mentale della squadra a due settimana dal preliminare di Champions League (venerdì i sorteggi, ndr). Ci sarà quindi del calcio giocato di alta qualità, ma di questi periodi le notizie relative al calciomercato tengono sempre e comunque banco, e se il Napoli è piuttosto fermo in entrata, in uscita potrebbero essere piazzati diversi colpi dal DS Cristiano Giuntoli già durante la prossima settimana.

Una delle trattative più calde è sicuramente quella che lega Lorenzo Tonelli ed il Torino, pronto ad abbracciare il difensore ex-Empoli che si accaserebbe alla corte di Mihajlovic dopo una sola stagione in maglia azzurra. Il reparto difensivo lo scorso anno è stato il punto debole della squadra granata ed è per questo che il club è pronto a rinforzare il reparto arretrato con due acquisti di spessore: Paletta e Tonelli sembrerebbero i due profili individuati dalla dirigenza torinese. Entrambe le trattative sembrano essere in stato piuttosto avanzato, ma la sensazione è che Tonelli si unirà ai nuovi compagni di squadra solo a valle del preliminare di Champions League. Mancano ancora gli ultimi dettagli per la chiusura dell'affare ma la cifra del trasferimento dovrebbe aggirarsi intorno ai 6/7 milioni, anche se non sono da escludere scaramucce più o meno serie viste le parti chiamate in causa (i rapporti tra Cairo e De Laurentiis non sono sicuramente idilliaci dopo la trattativa Maksimovic dello scorso anno). Lorenzo Tonelli, dal canto suo, avrebbe davvero voluto giocarsi tutte le carte nella sua avventura all'ombra del Vesuvio, ma infortuni e compagni di reparto inamovibili ne hanno drasticamente ridotto il minutaggio nella scorsa stagione, una situazione che potrebbe replicarsi anche nel prossimo campionato, dato che Sarri vede sia Chiriches (per esperienza e capacità tecniche) che Maksimovic (è fondamentale far fruttare l'investimento da 25 milioni dello scorso anno) leggermente più avanti nelle gerarchie rispetto al centrale ex-Empoli. Ecco quindi che le strade di Tonelli e del Napoli potrebbero separarsi a breve, non senza però aver vissuto bellissimi momenti assieme, dal gol al debutto contro la Sampdoria alla cavalcata entusiasmante di fine stagione.