Napoli: Reina è in bilico, pronte tre alternative

Le sue lacrime potrebbero significare addio ai colori azzurri. Tutto ancora da decifrare il futuro dello spagnolo, ma il Napoli non resta immobile, e lavora sottotraccia per cercare di scovare il suo sostituto.

Napoli: Reina è in bilico, pronte tre alternative
Fonte foto: Ciro De Luca

Toh, Toh, l'orologio scandisce il trascorrere dei secondi, il tempo non può essere fermato, ahinoi. Manca quindi sempre meno al termine del calciomercato, ma il futuro di Pepe Reina resta avvolto nel mistero. Vicenda fosca, e nebbiosa. Dopo aver liquidato l'Atalanta, in rimonta, tutti i calciatori del Napoli sono ritornati festanti negli spogliatoi, ad eccezione del guardiano azzurro, intrattenutosi sotta la Curva, in lacrime. E' il pianto d'addio? In molti lo pensano, o meglio lo temono, seppur da ambienti vicini alla società partenopea continuano a trapilare notizie circa il rifiuto di Aurelio De Laurentiis alla succulenta offerta del Paris Saint Germain.

In ogni caso, il Napoli si cautela, e se dovesse partire lo spagnolo, ha già pronta una lista di tre nomi dalla quale attingere il suo successore. C'è gran lavoro per il direttore sportivo Cristiano Giuntoli. Secondo quanto riferito dall'edizione odierna de Il Mattino, in cima alla lista della spesa c'è sempre il nome di Geronimo Rulli, portiere argentino della Real Sociedad che è sempre con un piede fuori all'Anoeta. E' un profilo giovane, e piace tanto anche a Maurizio Sarri in quanto oltre ad essere bravo tra i pali, è abile nel giocare con i piedi, e ciò interessa molto all'ex trainer dell'Empoli in quanto ama, da sempre, portieri che siano in grado di far partire l'azione, insomma registi della porta. L'ostacolo principale è rappresentato dall'entità della clausola rescissoria (40 milioni), ma il Napoli potrebbe compiere lo scatto decisivo mettendo sul piatto anche le somme di denaro ricevute in dote dalla UEFA dopo la qualificazione ai gironi di Champions League.

Geronimo Rulli, portiere della Real Sociedad
Geronimo Rulli, portiere della Real Sociedad

Poi c'è Rui Patricio, portiere esperto dello Sporting Lisbona che piace tanto alla dirigenza poichè ha un profilo internazionale e quindi non dovrebbe pagare lo scotto di entrare a far parte della rosa di una big europea, qual'è il Napoli oggi. Trattativa però non semplice, in quanto i 'Verde e Brancos' reputano il calciatore un punto fermo della squadra della capitale lusitana. Infine, è tornato in auge il nome di Bernd Leno, del Bayer Leverkusen, anche lui con esperienza pregressa in Europa ma ugualmente difficile da acquistare dato le alte richieste delle 'Aspirine'. Solo una suggestione, non confermata dal Napoli stesso, è quella legata al nome di Simon Mignolet, il quale pare essere in rotta con il vulcanico, focoso allenatore del Liverpool Jurgen Klopp.

Ore caldissime per il futuro di Pepe Reina. Napoli resta con il fiato sospeso, in attesa di conoscere novità, si spera positive. Nessuno, all'ombra del Vesuvio, ha voglia di salutare lo spagnolo, leader in campo e nello spogliatotio della squadra azzurra. Al termine della gara contro l'Atalanta, pochi minuti dopo la mezzanotte, Reina ha lasciato lo Stadio San Paolo, ed alla domanda rivoltagli da qualche giornalista, - temerario, restato ad attenderlo a Fuorigrotta per qualche ora, - circa il suo futuro, ha risposto con un laconico 'Boh, non lo so'. Poche parole, che lasciano irrisolto il rebus, al quale nessuno, per ora, riesce a trovare la giusta soluzione.