Napoli, ancora differenziato per Jorginho: Diawara scalpita

Anche ieri il centrocampista italo-brasiliano ha svolto lavoro differenziato non prendendo parte alla seduta pomeridiana con il resto della squadra: Diawara sempre più candidato ad una maglia da titolare in casa del suo ex Bologna.

Napoli, ancora differenziato per Jorginho: Diawara scalpita
Napoli, ancora differenziato per Jorginho: Diawara scalpita

E' quasi tempo di scelte per Maurizio Sarri ed il suo Napoli i quali, dopo aver riabbracciato tutti i nazionali impegnati con i rispettivi impegni di qualificazione al prossimo Mondiale, hanno voltato lo sguardo verso la trasferta di Bologna. La gara al Dall'Ara inaugura il primo ciclo di ferro stagionale per la squadra partenopea, chiamata in settimana a volare mercoledì prossimo in quel di Donetsk dove contro lo Shakhtar inizierà l'avventura europea nel girone di Champions League. Tempo di iniziare a ruotare l'organico a propria disposizione per il tecnico toscano, che in terra emiliana vorrà bissare - o quantomeno provarci portando a casa i tre punti - l'1-7 della passata stagione. 

Chi lo scorso anno c'era e partì titolare è Amadou Diawara, chiamato verosimilmente a ricoprire lo stesso ruolo dal primo minuto anche in questa annata in casa della sua ex squadra. Ancora lavoro differenziato per Jorginho, che prova a smaltire e recuperare dall'infortunio rimediato in allenamento sabato pomeriggio, ma sembra destinato alla panchina in ogni caso. Accanto al guineano, rimasto a Castelvolturno in questi giorni, dovrebbe essere schierato Allan, rimasto all'ombra del Vesuvio per limare la sua condizione fisica. Centrocampo di muscoli e dinamismo, ai quali si affiancheranno la tecnica e la qualità palla al piede di uno tra Marek Hamsik e Piotr Zielinski: il ballottaggio riguarderà il capitano slovacco e la mezzala polacca, con quest'ultimo che potrebbe spuntarla vista una migliore condizione fisica in queste prime giornate. 

Scalpita anche Arkadiusz Milik, che dopo la prima rete stagionale a Verona si è ripetuto anche in Nazionale. L'altro polacco della rosa spera nel turnover di Sarri in vista della Champions League per ritrovare brillantezza e smalto e, proprio al Dall'Ara, vorrebbe ripartire con una maglia da titolare. Confermati Insigne e Callejon, mentre in difesa davanti a Reina nessun problema per il quartetto formato da Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam, anche se l'innesto di Mario Rui potrebbe essere qualcosa in più di una semplice suggestione.