Napoli, Deulofeu in pugno ma Verdi è più vicino

Ieri l'incontro con l'agente dell'esterno spagnolo: accordo pressoché raggiunto sull'ingaggio, adesso gli azzurri dovrebbero cercare quello con il Barcellona, che non sembra un problema insormontabile. Nel frattempo, però, il padre di Verdi apre all'azzurro.

Napoli, Deulofeu in pugno ma Verdi è più vicino
Napoli, Deulofeu in pugno ma Verdi è più vicino - Foto Gerard Deulofeu Twitter

La notizia era nell'aria da tempo e ieri è arrivata la conferma. Tra Gerard Deulofeu ed il Napoli è tutto fatto: accordo di massima sull'ingaggio trovato nel pomeriggio dopo l'incontro tra l'agente dell'esterno spagnolo ed il board del club del presidente De Laurentiis. Adesso, dopo aver ricevuto il placet da parte del Barcellona a trattare con le parti in causa, dovrebbe iniziare come si è soliti fare, la fase della trattativa tra le due società - le quali troverebbero facilmente un'intesa attorno ai venti milioni - pronte a sedersi al tavolo per trovare un indennizzo per l'acquisizione a titolo definitivo del calciatore ex Milan. Incontro che, tuttavia, non avverrà nelle prossime ore, perché al netto dell'interesse e dell'accordo tra le parti, il Napoli ha la necessità e tutta la voglia di continuare ad aspettare il sì di Simone Verdi. 

La dirigenza partenopea è stata chiara con l'entourage del laterale spagnolo, definendo sì tutti i dettagli della trattativa, ma anche mettendo a nudo le reali intenzioni del club e di Maurizio Sarri, ovverosia quelle di aspettare la decisione dell'esterno di Broni. A tal proposito, il Corriere dello Sport Stadio apre in mattinata a tutta pagina con le parole di papà Verdi, che avrebbe dichiarato: "Deciderà lui, ma non ha paura. Con Sarri può essere protagonista". Più di una semplice battuta, le parole di Roberto Verdi sembrano assumere il sapore ed i connotati di una netta apertura nei confronti del Napoli, sempre più convinto di essere ad un passo dal fatidico sì. 

Foto Gerard Deulofeu Twitter
Foto Gerard Deulofeu Twitter

Nel frattempo, però, la società partenopea non vuole farsi trovare impreparata in caso di rifiuto e si è cautelata per tempo. Di fatto, Deulofeu resta in pugno al Napoli, avendo accettato la destinazione partenopea e sposato in pieno il progetto dei campani tra presente e futuro. Ciò nonostante l'esterno blaugrana che va a caccia di un posto nella rosa di Lopetegui ai prossimi Mondiali di Russia 2018 - e potrebbe giocarselo con il nuovo compagno di squadra all'ombra del Vesuvio, Callejon - resta nel ruolo del terzo incomodo, in attesa della decisione dell'attaccante del Bologna. Giuntoli nel frattempo sfrutta la situazione per mettere fretta a Verdi, il quale ha sempre meno tempo per decidere il suo futuro: azzurro da una parte, rossoblù dall'altra. Deulofeu scalpita.