Napoli, ritorno al lavoro. A Castelvolturno anche Machach

Il nuovo arrivato si è subito allenato con il resto del gruppo, rientrato in massa dalle vacanze. Una sgambata per rimettersi in moto in vista della trasferta di Bergamo, mentre sullo sfondo ad inizio settimana ci saranno le visite di controllo per Milik e Ghoulam.

Napoli, ritorno al lavoro. A Castelvolturno anche Machach
Foto Ssc Napoli sito

Ripresa delle ostilità al centro sportivo di Castelvolturno, dove il Napoli si è ritrovato ieri mattina agli ordini di Maurizio Sarri. Gli azzurri sono tornati al lavoro dopo una settimana scarsa di ferie, rincasando alla base con qualche ora di anticipo rispetto alla tabella di marcia inizialmente stabilita. Un piccolo richiamo fisico, attivazione e circuito di forza, prima di tornare a lavorare con il pallone nella classica partitella a campo ridotto. Il tutto per riattivarsi in vista dell'impegno di domenica prossima in casa dell'Atalanta di Gian Piero Gasperini, trasferta già di un certo peso specifico nella corsa allo Scudetto. 

Oltre ai soliti noti in campo anche Zinedine Machach - nella foto - che ha lavorato con i nuovi compagni e si è fatto conoscere per la prima volta da Maurizio Sarri sul campo. Il tecnico toscano ne valuterà le qualità e le potenzialità, prima di esprimersi sul suo conto: difficile la permanenza all'ombra del Vesuvio, più probabile invece la scelta di un prestito verso un club che potrebbe iniziarlo alla routine ed alla quotidianità italiana. 

Nel frattempo, l'inizio della prossima settimana sarà decisivo - oltre che sul mercato per quel che riguarda l'arrivo di Simone Verdi - anche per il recupero di Faouzi Ghoulam ed Arkadiusz Milik. Previste infatti le rispettive visite di controllo dal professor Mariani a Roma, il quale si pronuncerà sui tempi di recupero del difensore algerino (un altro mesetto è previsto prima del rientro in campo) e del centravanti polacco, che a breve potrebbe aggiungersi ai compagni nel lavoro quotidiano sul campo. 

Nella giornata di ieri, inoltre, Kalidou Koulibaly ha rilasciato una lunga interista ai microfoni della Tv algerina El Heddaf TV, facendo un primo bilancio di questa prima parte di stagione: "Le cose stanno andando molto bene, siamo ripartiti dalla cose buone dello scorso anno in cui abbiamo fatto. Quest'anno abbiamo una bella squadra, dobbiamo continuare così, goderci lo stato di forma e vincere più partite possibili". Sull'uscita dalla Champions e sugli obiettivi stagionali, la chiosa: "E' stato davvero difficile digerire questa eliminazione in Champions League. Questa è una competizione che tutti i giocatori amano giocare, soprattutto perché siamo considerati una delle migliori squadre in Europa. Dopo, è un peccato per il nostro team, anche se non ci dispiace per aver vinto un posto in Europa League, che giocheremo per vincere. Fa parte dei nostri obiettivi in ​​questa stagione. Scudetto? A me non piace parlare troppo, preferisco agire sul campo. Faremo di tutto per vincere tutte le partite".