Napoli, parla Albiol: "La nostra forza è il collettivo, con l'Atalanta sarà dura"

Le parole del difensore del Napoli a TV Luna in vista della ripresa contro l'Atalanta.

Napoli, parla Albiol: "La nostra forza è il collettivo, con l'Atalanta sarà dura"
Napoli, parla Albiol: "La nostra forza è il collettivo, con l'Atalanta sarà dura" - Twitter Champions League

Domenica il Napoli scenderà in campo contro l'Atalanta per il ventunesimo turno di Serie A, una nuova tappa per gli uomini di Sarri nella corsa Scudetto con la Juventus. A parlare, in vista del match di Bergamo, è Raul Albiol che a TV Luna esordisce cosi: "Vacanze utili? Si, ma per il mister no perché lui vorrebbe sempre continuare ad allenare. Siamo tornati ora per lavorare per tutto quello che manca". Dalle vacanze alla famiglia: Loro sono felici qua, il maschietto è tifoso del Napoli e vuole stare qui, non vuole tornare in Spagna. Per capire Napoli devi abitare qua, è una città speciale dove senti tutto l'amore che ti dà la gente, per un giocatore è bellissimo. Per noi e la nostra famiglia è bellissimo avere tutto questo affetto, è difficile uscire da Napoli come è difficile arrivarci. Sono anni che mai posso dimenticare".

Domenica c'è l'Atalanta, squadra molto ostica visto anche il  fresco precedente in Coppa Italia: "Sappiamo le difficoltà di giocare là, e questo è bello per un calciatore. Abbiamo visto le difficoltà con l'Atalanta per creare il nostro gioco, dobbiamo essere pronti e sapere che sarà molto difficile, questo porterà motivazione.  Stanno bene da due anni, stanno facendo benissimo con buoni giocatori e voglia di fare grandi cose, affrontarli adesso è difficile. Abbiamo il necessario per vincere ma dobbiamo essere concentrati ed attenti, dobbiamo capire che non possiamo concedere niente". Quella di Bergamo sarà un'altra battaglia a distanza con la Signora: "Noi non possiamo essere favoriti, dice l'ex Real Madrid. L'ultima volta il Napoli ha vinto 25 anni fa e non possiamo essere favoriti. Noi siamo là ed è difficile. Vincere a Napoli dopo tanti anni, vedere la gente felice, fermarmi e vedere tutta Napoli felice. Quello che può far felice me è vedere tutti i tifosi contenti e vincere dopo tanti anni, questo è il sogno che ho! La forza del Napoli? E' la squadra! Noi vogliamo fare di tutto per un sogno e per la città! Anche Inter e Roma stanno facendo fatica a questo ritmo, ma sappiamo bene che la Juventus è la favorita".

Si può vincere solo grazie al bel gioco? Lo spagnolo risponde così: "Si può arrivare in tutti i modi alla vittoria, abbiamo visto squadre vincere giocando in maniera difensiva, altre palleggiando. Noi abbiamo questo gioco e dobbiamo esprimerlo al massimo con alti ritmi con la palla, vincere così è più bello. Alla fine se non vinciamo, poi, non serve a nulla. Obiettivo è vincere? E' normale! Il bel gioco è bellissimo, ma alla fine contano i risultati!". Infine parole anche per Sarri: "Molto buono. Nel calcio tutti i giorni ti fanno vedere cose nuove, quando Sarri è arrivato qua ci ha fatto vedere cose importanti del calcio, anche una rimessa laterale o le stronzate a cui tu non dai importanza. Ci ha fatto capire di non perdere di vista il pallone nemmeno per un secondo. La mentalità è vincere, penso che la squadra lo abbia capito. Siamo migliorati ogni anno con lui, manca solo il finale ovvero alzare un titolo!"