Palermo, Iachini si prepara per la partita contro il Genoa: "Sarà pesante giocare senza attaccanti"

In conferenza pre partita, l'allenatore del Palermo, Iachini, analizza il match di domani dovendo cercare una soluzione per l'attacco essendo senza uomini offensivi puri.

Palermo, Iachini si prepara per la partita contro il Genoa: "Sarà pesante giocare senza attaccanti"
Palermo, Iachini si prepara per la partita contro il Genoa: "Sarà pesante giocare senza attaccanti"

Giuseppe Iachini lo sa, domani contro il Genoa dovrà affrontare un'emergenza, non dovuta agli infortuni, ma al mercato che gli ha tolto nei giorni clou l'unica vera punta di ruolo affidabile in quel momento, Andrea Belotti. Con il solo Cassini a disposizione, l'allenatore rosanero dovrà inventarsi uno fra Quaison e Trajkovski in attacco. In conferenza odierna spiega così le difficoltà nel schierare la formazione di domani: "Giocare senza attaccante sarà un po’ pesante, pensavamo di iniziare al completo ma purtroppo il mercato non ci ha consentito di farlo. Domani cercheremo di andare in campo come abbiamo sempre fatto e riuscire a creare pensieri ai nostri avversari. Giocherà uno fra Quaison e Trajkovski? Lo svedese è avanti, però entrambi hanno simili caratteristiche, devo sfruttare tutti i miei uomini."

Il Palermo, quest anno è la squadra più giovane della Serie A, non è un caso, visto che la società ha deciso di percorrere la linea verde. !ueste le parole in conferenza riportate da Mediagol.it: "E’ la nostra politica, vogliamo lavorare sui ragazzini per farli affermare in Europa. Siamo consapevoli di dover lavorare tanto ed è chiaro che, essendo molto giovani, abbiamo un grande margine di crescita". Iachini potrà affidarsi però, alla certezza del 'Mudo' Vazquez, che sarà il giocatore simbolo: "E’ giusto che qualsiasi giocatore possa auspicare a raggiungere traguardi molto importanti, non dimentichiamo che Dybala è approdato in una squadra che ha sempre lottato per grandi obiettivi. Questo pensiero mi fa piacere perché significa che vogliamo migliorarci: se poi giocherà bene vuol dire che si meriterà di andare in un top club. Franco è qui ed è contento: non dobbiamo crearci problemi che non esistono, andiamo avanti rimanendo concentrati sul campo. Dobbiamo fare bene le prime giornate per verificare il nostro cammino".

Una battuta su Belotti e un suo possibile sostituto che la società non è riuscito a trovare in tempo per domani: "Andrea aveva una sua situazione contrattuale a certe cifre e il Torino ne ha offerte altre. Da parte mia c’era la volontà di iniziare il campionato con qualcosa di produttivo ma purtroppo il mercato non ci ha permesso questo. La volontà della società era quella di avere subito il sostituto ma non è andata bene. Ora dobbiamo concentrarci sul Genoa: dovremo fare una partita di spessore essendo i rossoblù una squadra che gioca insieme da anni".

Infine, il punto sulla situazione di mercato: "Stiamo valutando di prendere due attaccanti e un esterno che ci potrebbe tornare utile visto anche l’infortunio di Morganella. Per quanto riguarda gli altri ruoli siamo a posto, non ci servono per adesso centrali di difesa".