Live Palermo - Empoli in Serie A 2015/16 (0-1)

Live Palermo - Empoli in Serie A 2015/16 (0-1)
Palermo
0 1
Empoli
Palermo: 3-5-1-1: Sorrentino; Struna (Quaison, min. 56), Gonzalez (Goldaniga,min. 78), Andelkovici; Rispoli, Rigoni, Brugman, Hiljemark (Trajkovski, min. 67), Lazaar; Vazquez, Gilardino
Empoli : 4-3-1-2: Skorupski; Zambelli, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Maiello, Paredes (Buchel min. 72); Saponara; Pucciarelli, Livaja
SCORE: 0-1, min. 53, Saponara
ARBITRO: M. Di Bello ammonisce Brugman (min. 27), Saponara, Lazaar (min. 34), Struna (min. 43), Andelkovic (min. 51), Quaison (min. 59)
NOTE: Gara valida per l'undicesima giornata di Serie A. Dallo Stadio Barbera di Palermo, calcio d'inizio alle ore 21:00

Vittoria importante per l'Empoli che trova continuità nei suoi risulttai, il Palermo ci ha provato fino all'ultimo non trovando la via del gol. Ingenerosi i fischi a fine partita del pubblico rosanero

FINISCE QUI!L'EMPOLI ESPUGNA IL BARBERA E PORTA A CASA LA VITTORIA

95' - GILARDINO! Colpo di testa dell'attaccante su cross di Vazquez

89' - RIGONI! Ultimo a mollare, ci prova con il destro ma la palla finisce al lato

88' - Ultimo cambio per Giampaolo che fa uscire Saponara al posto di Maccarone

87' - Ammonito Maiello per una scorrettezza ak di fuori del gioco

87' - OCCASIONE CLAMOROSA DEL PALERMO! Prima Rigoni poi Trajkovski a botta sicura da pochi metri dalla porta, Skorupski poderoso che svetta in angolo

82' - Esce Livaja per l'Empoli al posto di Krunic

81' - Viene espulso Iachini per proteste, si tratta della terza espulsione dell'allenatore in questo campionato

78' - Esce un dolorante Gonzalez al posto di Goldaniga

76' - Esce bene Skorupski che evita il pericolo con Rigoni e Trajkovski che erano ben posizionati per raccogliere la palla dopo un campanile

72' - Primo cambio dell'Empoli che rileva Paredes che cede il posta a Buchel

72' - VAZQUEZ CHE OCCASIONE! Da pochi passi dalla porta il mudo tira rasoterra ed esce di niente la sfera

70' - Cross di Rispoli completamente addosso a Skorupski che fa respirare la difesa toscana

67' - Altro cambio rosanero, entra Trajkovski al posto di Hiljemark

65' - Il Palermo attacca a testa bassa ma difficilmente riesce a trovare la lucidità per colpire la difesa empolese

59' - Ammonito anche Quaison che entra in ritardo su Mario Rui

58' - Livaja prova la rete addirittura dai 40 metri, Sorrentino guarda il pallone finire alto

57' - Livaja ci prova al volo, la conclusione finisce al lato

56' - Corre ai ripari il Palermo inserendo Quaison al posto di Struna

53' - Grande giocata di Riccardo Saponara che su punizione fredda Sorrentino calciando sotto la barriera

53' - GOL DELL'EMPOLI! SAPONARA LA SBLOCCA SU PUNIZIONE

51' - Ammonito Andelkovic che atterra Saponara al limite dell'area

49' - TRAVERSA DI GILARDINO! Grande giocata dell'attaccante chesi gira e tenta il tiro a giro da fuori, la palla tocca la traversa e va sul fondo

46' - Entrambe le squadre ritornano in campo con gli stessi undici del primo tempo

RIPARTE IL MATCH COL SECONDO TEMPO

Senza recupero finisce il primo tempo sullo 0-0

43' - Ammonizione ingenua per Struna che sbaglia la lettura del pallone che rimbalzava e si è fatto soffiare la sfera da Paredes

39' - Ci prova Lazaar da fuori con il destro, la conclusione è deviata e sarà calcio d'angolo 

36' - Pucciarelli che occasione! Da una schema su punizione l'attaccante si trova a tu per tu con il portiere rosanero che uscendo blocca il tiro all'empolese

34' - Doppia ammonizione per Di Bello che sanziona Lazaar e Saponara per uno scontro a metò campo

32' - RIGONI! Grande occasione dei rosanero con Vazquez che guida il contropiede, la palla finisce a Rigoni dopo una ribattuta, il suo tiro è potente ma finisce di poco al lato

27' - Prima ammonizione della partita ch va a Brugman che interrompe il contropiede di Saponara

23' - Rigoni! Servito da Vazquez il centrocampista va al tiro penetrando in area sbagliando la mira

22' - Saponara! Si muove dentro l'area concludendo col sinistro, Sorrentino respinge coi piedi

21' - Vazquez da fuori! L'argentino dalla media distanza prova un sinistro a giro che finisce in bocca a Skorupski

18' - Gilardino si lamenta con l'arbitro, l'attaccante è stato più volte fermato duramente senza che il direttore di gara intervenisse

16' - Vazquez commette fallo in attacco appena fuori l'area di rigore

11' - LIVAJA! Stavolta tira bene il croato che si gira in area e sfoderaun destro pericoloso rasoterra, Sorrentino si distende e respinge in angolo

9' - Livaja spreca lo splendido passaggio di Saponara con un tiro debole

6' - Ancora Paredes con un contropiede veloce guidato da Pucciarelli che serve il sudamericano per il tiro di prima intenzione di sinistro. Para Sorrentino

3' - Prima conclusione della partita, è di Paredes, ma il tiro non è pericoloso

2' - Tonelli svetta di testa e allontana il pallone messo in mezzo da Hiljemark

1' - Fallo su Rispoli sulla corsia di destra, Mario Rui interviene duramente dopo un buon fraseggio tra Brugman e Vazquez

INIZIAIL MATCH!

20:57 - Le squadre stanno entrano in campo in questo momento. Il Palermo si presenta con la solita divisa rosa, l'Empoli con la maglia casalinga azzurra

20:55 - Lo stadio presenta alcuni buchi, il pubblico ha risposto parzialmente alla chiamata della squadra rosanero in questo posticipo del lunedì sera.

20:15 - Ecco leformazioni ufficiali del match! Il Palermo conferma le indicazioni della vigilia, dentro Brugman. Andelkovic e Struna restano titolari.

Per l'Empoli gioca Zambelli al posto di Laurini, Maiello sostituisce Dioussé in mediana. In attacco il tandem Pucciarelli - Livaja

Benvenuti cari amici e lettori di Vavel Italia da Francesco Anastasi e dallo staff di Vavel alla diretta scritta, live ed di Palermo - Empoli, gara valida per l'undicesima giornata di Serie A 2015/16, nel posticipo che vede sfidarsi due squadre stasera in buona forma.

Entrambe le squadre vengono da buoni risultati, il Palermo cerca la vittoria per dimenticare la sconfitta di Napoli e le polemiche scaturite da Zamparini. L'Empoli, con il ritorno di Saponara, torna competitivo e pericoloso evuole ottenere punti per allontanarsi dalla zona retrocessione.

Le probabili formazioni

Il Palermo deve tornare alla vittoria che manca da due partite. Dopo aver affrontato Inter e Napoli, la compagine di Iachini torna ad affrontare una rivale diretta per la salvezza. Stasera, l'allenatore Beppe Iachini dovrebbe confermare il modulo con la difesa a tre e il tandem d'attacco Vazquez - Gilardino. Potrebbe fare l'esordio dall'inizio Gaston Brugman che ha esordito bene a Napoli dando così respiro a Maresca. In difesa potrebbe ritornare El Kaoutari, scalpita anche Vitiello. Struna e Andelkovic rischiano il posto. 

3-5-1-1: Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, El Kaoutari; Rispoli, Rigoni, Brugman, Hiljemark, Lazaar; Vazquez, Gilardino

L'Empoli di Giampaolo è a 11 punti quanto il Palermo e ha trovato ultimamente continuità nei risultati. Contro le de genovesi ha preso 4 punti e dall'altra parte del paese, i toscani cercano una vittoria che li allontanerebbero dalla zona pericolosa. Giampaolo dovrebbe confermare l'undici iniziale partito contro la Sampdoria ad esclusione dello squalificato Dioussé, al suo posto partirà Maiello, mentre in attacco dovrebbe rifiatare Maccarone a favore di Livaja.

4-3-1-2: Skorupski; Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Maiello, Paredes; Saponara; Pucciarelli, Livaja

Le parole della vigilia

L'allenatore del Palermo, Giuseppe Iachini, prende bene le parole del suo presidente che lo aveva stuzzicato dopo la sconfitta di Napoli: "So bene che il presidente fa delle battute. Per me si tratta solo di battute, riferite alla gara di Napoli. Io vado avanti col mio lavoro: non ho niente da rispondere. Se il presidente non fosse contento dell’allenatore, visto che lavoro qui da due anni e mezzo, non sarei ancora sulla panchina del Palermo. Voleva solo fare una dichiarazione simpatica e noi dobbiamo continuare col nostro percorso, lavorando sui nostri pregi e sui nostri difetti".

Questo infatti il suo pensiero sulla sconfitta esterna: "Purtroppo, a Napoli, nel primo tempo non siamo riusciti a fare gioco, anche se volevamo affrontare i partenopei in maniera propositiva. Nell’intervallo ci siamo detti diverse cose e poi nella ripresa siamo andati meglio. Volevamo affrontare la sfida con lo stesso piglio e la stessa mentalità vista contro l’Inter; ma i meriti degli avversari sono indubbi. Io non è che abbia visto un atteggiamento diverso dei miei, semplicemente non siamo riusciti ad alzare la squadra. Ripeto, merito del Napoli, ma anche demerito nostro".

Il tecnico azzurro Marco Giampaolo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di domani sera con il Palermo: "La cosa più importante è recuperare energie fisiche e mentali perché abbiamo avuto un forte dispendio di queste. Ci attende una partita difficile, con una squadra che ha fisicità e qualità offensiva e potremo giocare ad alto livello solo se ci arriviamo con una buona condizione fisica".

Giampaolo ha analizzato il lavoro con gli azzurri, un percorso settimanale che trova il suo apice nella partita del week-end. Un progetto ad ampio raggio di conoscenza e crescita "Questa squadra - ha proseguito Giampaolo - ha margini di miglioramento e dobbiamo lavorare per non accontentarci. Ogni giorno dobbiamo riuscire a mettere un pezzettino di lavoro e d´esperienza in più. La squadra deve pretendere di più da se stessa, ed io ancora di più perché, come detto, abbiamo ancora margini di crescita".

"Veniamo da un percorso dove abbiamo cercato di capire caratteristiche e abitudini di questa squadra: un percorso tattico da seguire io ce l´ho e su questo ci lavoriamo di giorno in giorno. Poi le partite ci fanno fare valutazioni diverse di volta in volta e in ogni gara sei sempre chiamato ad una nuova prova".

Chiusura sulle scelte per il posticipo del lunedì. All'orizzonte qualche ritocco "Formazione? - ha concluso il tecnico azzurro - Qualcosa cambieremo, anche perché sono convinto che si arriva in fondo con il gruppo. Monitoriamo costantemente la condizione di ogni giocatore e in virtù del gran dispendio avuto vedremo chi andrà in campo: la cosa importante sarà essere al 100% dal punto di vista fisico e giocherà chi starà bene".

I precedenti

Palermo ed Empoli si sono affrontati lo scorso anno, Iachini non ottenne alcuna vittoria contro la squadra allora allenata da Sarri. Al Barbera terminò 0-0, mentre all'andata, allo stadio Castellani finì 3-0 per i padroni di casa. Quella partita mise in serio rischio Iachini che alla fine rimase alla guida del Palermo. Andarono a segno Pucciarelli (2) e Maccarone.