Serie A, Atalanta-Palermo: nessuno può più sbagliare

Tre punti per i nerazzurri, due per i rosanero: questo turno infrasettimanale potrebbe rappresentare lo snodo della stagione di chi riuscirà a vincere la gara.

Serie A, Atalanta-Palermo: nessuno può più sbagliare
Serie A, Atalanta-Palermo: nessuno può più sbagliare

L'impressione è che questa partita sia già di fondamentale importanza per entrambe le squadre in campo, nonostante si tratti solo della quinta fatica di campionato e manchino ancora 33 giornate prima di raggiungere lo striscione del traguardo. Atalanta e Palermo si affrontano all'"Atleti Azzurri d'Italia" per provare a portare a casa la vittoria. Una gioia già assaporata dai nerazzurri di mister Gian Piero Gasperini, e che i rosanero di Roberto De Zerbi vorrebbero provare al più presto per scrollarsi dalle posizioni pericolose della classifica. Saranno dunque 90 minuti particolari, in cui i bergamaschi e i siciliani ce la metteranno tutta per evitare una sconfitta che potrebbe essere complicata da gestire, a livello ambientale prima ancora che tecnico.

QUI ATALANTA - Mister Gasperini le uniche assenze riguarderanno i lungodegenti, ovvero Suagher e Pesic, mentre continua ad essere rimandato il ritorno in campo del cileno Carmona, ancora alle prese con guai fisici. Ma andando più nello specifico, questa è una partita che la Dea non può proprio fallire. Ben tre sconfitte, e anche abbastanza nette sul piano del punteggio (quattro reti subite dalla Lazio alla 'prima', rimonta patita dalla Sampdoria e poi tris calato dal Cagliari tre giorni fa) a fronte di una sola vittoria, quella ottenuta in casa contro il Torino in cui a farla da padroni, però, sono stati gli errori individuali dei granata che hanno spianato la strada ai nerazzurri. Il mister di Grugliasco, dunque, punta tutto sulla gara contro la sua ex squadra (sia da giocatore che da allenatore) per ritirarsi su e iniziare in maniera vera e propria il campionato. Ancora una volta, l'ex tecnico genoano punterà su Berisha tra i pali, con la situazione di Sportiello che diventa sempre più particolare. Conferme per il terzetto composto da Andrea Masiello, dal brasiliano Toloi e da Zukanovic, che durante l'estate è stato al centro di un duello di mercato proprio con il Palermo. La variante tattica potrebbe riguardare Konko, il quale potrebbe giocare da terzino e portare a 4 la linea difensiva, con il centrocampo che a questo punto diventerebbe a 3 e sarebbe composto da KurticGrassi e dall'unica nota lieta del momento in casa nerazzurra, Kessiè. L'attacco sarà comunque un tridente, con l'ex Pinilla che insidia Paloschi e verrà affiancato da D'Alessandro e Gomez.

QUI PALERMO - In casa rosanero la situazione non è affatto migliore, anche se la formazione di mister De Zerbi è ancora imbattuta in trasferta, visti i pareggi per 1-1 ottenuti contro Inter e Crotone. Ma per l'occasione i siciliani dovranno portare a casa un successo che possa servire sia a scalare la classifica che ad affrontare al meglio la sfida che segnerà il ritorno tra le mura amiche, visto che sabato sera al "Barbera" arriverà la Juventus. Per l'occasione, il tecnico lombardo dovrà fare a meno anche del difensore Rajkovic, il quale è uscito a dir poco malconcio dallo scontro che ha portato poi alla rete del momentaneo vantaggio dei calabresi domenica. Ancora fuori anche i lungodegenti MorganellaQuaison e Trajkovski, mentre si attende nei prossimi giorni il rientro in gruppo del giovane Bentivegna. Potrebbero esserci delle novità di formazione rispetto a tre giorni fa, a prescindere dalla sostituzione del centrale serbo, il quale verrà quasi certamente rimpiazzato da Goldaniga, il quale comporrà la coppia di centrali con Gonzalez davanti al portiere Posavec. I terzini saranno ancora Rispoli e Aleesami, e non potrebbe essere altrimenti visto l'ottimo stato di forma dell'ex bresciano e del norvegese. In mezzo al campo potrebbe tirare il fiato Bruno Henrique per fare posto a Chochev, mentre Hiljemark e Gazzi potrebbero essere confermati, considerando anche l'utilità tattica dell'ex granata che nell'ultima gara si è spesso abbassato come terzo centrale per consentire le discese dei terzini. Il tridente partirà da due punti fermi, ovvero un Diamanti che sta pian piano trovando lo smalto dei giorni migliori e un Nestorovski che ha finalmente trovato il feeling con la porta avversaria. La terza maglia se la contenderanno Sallai ed Embalo, con l'ungherese che resta favorito e il guineano che lo insidia.

PROBABILI FORMAZIONI

ATALANTA (4-3-3). Berisha, Konko, Toloi, Masiello, Zukanovic, Kessiè, Grassi, Kurtic, D'Alessandro, Pinilla, Gomez.

PALERMO (4-3-3): Posavec, Rispoli, Goldaniga, Gonzalez, Aleesami, Hiljemark, Gazzi, Chochev, Sallai, Nestorovski, Diamanti.