Il Palermo riparte dalle sue certezze: Bruno Henrique e Nestorovski per battere il Cagliari

Il brasiliano recupera dalla squalifica e tornerà sulla trequarti nel 4-2-3-1 contro i sardi, spalleggiando il bomber che è carico dopo la doppietta in Nazionale.

Il Palermo riparte dalle sue certezze: Bruno Henrique e Nestorovski per battere il Cagliari
Il Palermo riparte dalle sue certezze: Bruno Henrique e Nestorovski per battere il Cagliari

Per ritrovare la via del gioco e sopratutto dei tre punti si torna all’antico. Diego Lopez nella sfida al suo passato di domenica contro il Cagliari ha infatti scelto un cambio di modulo, dettato dall’assenza di un uomo pericoloso in area di rigore come Alino Diamanti, che gli dà maggiore equilibrio in campo contro un avversario come quello sardo che fa delle ripartenze la sua arma migliore. La prova che il tecnico uruguaiano passerà dunque dal 3-5-2 visto in Friuli contro l’Udinese al suo più consueto 4-2-3-1 si è avuta dunque durante l’allenamento a porte aperte avvenuto ieri pomeriggio al ‘Barbera’ davanti ad una numerosa e festosa rappresentanza di tifosi rosanero.


I circa tremila tifosi che hanno riempito la tribuna inferiore dell’impianto del capoluogo hanno infatti assistito con interesse alla sfida tutta in casa fra la prima squadra (con gli ultimi nazionali rientrati alla base Nestorovski, Trajkovski, Sunjic e Jajalo che hanno svolto un allenamento differenziato, ndr) affrontare la rappresentativa Under 17 del tecnico Giuseppe Scurto terminata sul punteggio finale di 3-1 per gli uomini di Lopez.  Una formazione quella titolare che si è schierata con Posavec tra i pali, con il croato ancora protagonista di uno scivolone anche in amichevole costato il gol del pari da parte dei baby rosanero, e una linea difensiva a quattro con Rispoli e Pezzella come esterni (coppia che dovrebbe con tutta probabilità ritrovare una maglia da titolare) e Cionek-Goldaniga come centrali.

A centrocampo, visto il fresco rientro di Jajalo dagli impegni con la nazionale, i titolari contro il Cagliari saranno con tutta probabilità ancora una volta Gazzi e Chochev mentre sulla linea dei trequartisti si andrà a ricomporre, vista la squalifica di due giornate che ha colpito Alino Diamanti, un trio visto in diverse gare della gestione Lopez. Il ritorno dalla squalifica di Bruno Henrique vedrà infatti il brasiliano affiancato dai due ungheresi Sallai (in gol anche ieri dopo il suo primo realizzato in A nella trasferta di Udine) e Balogh, quest’ultimo impiegato nel ruolo di centravanti per la contemporanea assenza di Nestorovski.


Proprio il macedone infine, forte delle buone prestazioni fornite con la propria Nazionale e il buon momento di forma vissuto, è protagonista atteso nel match contro i sardi in cui insegui non solo il suo undicesimo gol stagionale ma anche una rete decisiva per i tre punti. Fra i ballottaggi ancora possibili infine ci sarà da valutare quello tra portieri, con Fulignati che insidia Posavec, e fra centrali di difesa, Gonzalez e Cionek si contendono una maglia al fianco di Goldaniga. A tornare in panchina contro il Cagliari, dopo almeno tre gare da titolare, sarà invece Haitam Aleesami che visto il ritorno di Pezzella dal 1’ potrebbe trovare spazio solo a gara in corso.