Dopo Cassano è il momento di Biabiany: contratto rescisso

Anche il francese, fermo ai box per un problema cardiaco da inizio stagione, ha deciso di rescindere il contratto con la squadra ducale così come aveva fatto, nei mesi passati, Antonio Cassano. Ennesima crepa di un muro che sta per crollare definitivamente.

Dopo Cassano è il momento di Biabiany: contratto rescisso
Dopo Cassano è il momento di Biabiany: contratto rescisso

"Jonathan Biabiany e il Parma FC S.p.A. hanno risolto consensualmente il contratto che li avrebbe legati sino al giugno 2018, rinunciando a ogni reciproco credito e pretesa". Ad annunciare il secondo addio, dopo quello di Antonio Cassano, è il sito del Parma, che tramite un comunicato sul proprio sito ufficiale, annuncia la fine del rapporto di lavoro tra il calciatore francese e la società ducale. 

Jonathan Biabiany, pezzo pregiato del club che era stato anche ceduto al Milan nella finestra del mercato estivo, era fermo da inizio anno a causa del noto problema cardiaco riscontrato durante le visite mediche proprio con i rossoneri a Milanello. Si chiude così un'avventura iniziata nel lontano 2011. Quattro anni, mese più, mese meno, ricchi di successi sportivi e soddisfazioni personali, oltre ad una crescita esponenziale del valore del giocatore e dell'uomo Biabiany, che aveva trovato a Parma e nel Parma, l'ambiente giusto per esplodere. 

"A Jonathan Biabiany vanno i ringraziamenti della dirigenza, della squadra, dello staff tecnico, di dipendenti e collaboratori e dei curatori fallimentari, per il costante impegno e la serietà dimostrata nel lungo rapporto con la società crociata, nonchè l’augurio di ogni bene per il futuro".

Il futuro del francese, autore di 21 gol in maglia gialloblu nelle 140 partite giocate, è ancora avvolto da un alone di mistero. L'esterno dovrà nuovamente essere sottoposto ad accurati controlli, prima di avere l'ok per tornare a calcare il terreno di gioco. Il giocatore, invece, ha scelto Twitter per dare il proprio saluto alla squadra ed alla società: "Grazie Parma sempre nel mio cuore, un saluto a tutti. Ora mi devo preparare per l'anno prossimo".