Serie B - La Salernitana rimonta il Parma: 2-2 al Tardini

I padroni di casa chiudono il primo tempo in vantaggio di due gol (Di Cesare e Lucarelli) ma nel secondo tempo la Salernitana accorcia con Sprocati, i Ducali restano in nove per i rossi a Di Cesare e Iacoponi, e gli ospiti pareggiano con un rigore di Vitale.

PARMA
2 2
SALERNITANA
PARMA: FRATTALI; IACOPONI, DI CESARE, LUCARELLI, SCAGLIA, DEZI, SCOZZARELLA (53' MUNARI), SCAVONE, INSIGNE (69' MAZZOCCHI), CALAIO', DI GAUDIO (80' GAGLIOLO). ALL. D'AVERSA
SALERNITANA: RADUNOVIC; SCHIAVI, MANTOVANI, VITALE, KIYINE, MINALA, DELLA ROCCA (46' SPROCATI), ODJER (74' DI ROBERTO), ZITO, BOCALON (85' ROSINA), RODRIGUEZ. ALL. BOLLINI
SCORE: 2-2. 1-0 17' DI CESARE, 2-0 33' LUCARELLI, 2-1 56' SPROCATI, 2-2 81' RIG. VITALE
ARBITRO: DI PAOLO AMMONITI: ODJER, KIYINE, MINALA (S), SCAGLIA (P) ESPULSI: DI CESARE, IACOPONI (P)
NOTE: STADIO ENNIO TARDINI INCONTRO VALIDO PER LA SETTIMA GIORNATA DI SERIE B

Anticipo da urlo, quella della settima giornata di Serie B, con Parma e Salernitana che pareggiano 2-2 al termine di un match bellissimo ed intenso. Primo tempo tutto di marca Emiliana con i padroni di casa che chiudono in vantaggio di due gol con le reti di Di Cesare e Lucarelli. Nella ripresa i Campani accorciano con Sprocati, i padroni rimangono in nove per i rossi a Di Cesare e Iacoponi, e i ragazzi di Bollini pareggiano con il rigore di Vitale. Con questo pari il Parma sale a quota dieci mentre la Salernitana a otto punti.  

Per quanto concerne il capitolo formazioni il Parma si schiera con un 4-3-3 con il tridente d'attacco composto da Insigne, Calaiò e Di Gaudio, mentre la Salernitana risponde con un 3-5-2 e la coppia d'attacco formata da Bocalon e Rodriguez.

Partita bloccata nei primi minuti con il Parma che prova a giocare più il pallone mentre la Salernitana aspetta nella propria metà campo. Al 16' il primo squillo dei padroni di casa sugli sviluppi di un calcio di punizione con Calaiò che gira in area col mancino, palla fuori di pochissimo. Passa un minuto ed i padroni di casa vanno in vantaggio: cross dalla sinistra su cui svetta Di Cesare che beffa, con una sorta di pallonetto di testa, un distratto Radunovic, 1-0. La squadra di D'Aversa gioca bene e al 22' va vicina al raddoppio con Di Gaudio che, servito da Insigne, rientra sul destro e calcia ma la conclusione termina alta di poco.

Al 29', però, è la Salernitana a sfiorare il gol del pareggio con Rodriguez che, dall'interno dell'area, calcia col destro al volo ma manda fuori da pochi metri. Quattro minuti più tardi i Ducali raddoppiano: calcio di punizione dalla destra, sponda di Scavone per Lucarelli che da due passi non può sbagliare, 2-0. I padroni di casa non sono sazi e al 44' vanno ad un passo dal tris con Dezi che alza un campanile in area, Calaiò colpisce di testa e quasi beffa ancora Radunovic, fuori dai pali, ma l'estremo ospite si salva con un guizzo.

Nell'intervallo Bollini inserisce Sprocati per Della Rocca ma è il Parma ad andare subito vicino al gol  in contropiede con Insigne che serve Calaiò ma Radunovic rimane in piedi e para. Su capovolgimento di fronte occasione per la Salernitana con Sprocati che prova da fuori ma Frattali mette in angolo. L'avvio di ripresa è molto vivace, al 56' Parma ad un passo dal tris  con Calaiò che, ancora in contropiede, mette in mezzo per Insigne che calcia col destro da pochi metri ma Radunovic c'è e respinge. Due minuto dopo, però, in gol ci va la Salernitana  con Sprocati che dal limite lascia partire un destro che si insacca nel sette, 2-1. 

Col passare dei minuti, a causa della stanchezza di qualche calciatore, i ritmi si abbassano e gli allenatori cambiano qualcosa: dentro Mazzocchi per Insigne nel Parma mentre nella Salernitana dentro Di Roberto per Odjer, ma al 73' i padroni di restano in dieci  a causa del rosso diretto preso da Di Cesare per un fallo da ultimo uomo su Rodriguez lanciato a rete. Sulla susseguente punizione Vitale va col mancini, palla fuori di pochissimo. Pochi istanti più tardi occasione monumentale per la Salernitana con un cross da sinistra per Bocalon che, da zero metri, mette fuori di testa.

Un minuto dopo succede di tutto: Sugli sviluppi di un corner Bocalon stacca di testa ma trova la risposta di Frattali, sulla respinta c'è Rodriguez che viene, però, trattenuto vistosamente da Iacoponi. L'arbitro non ha dubbi: rigore e rosso per il difensore. Dal dischetto non sbaglia Vitale, 2-2. Nel finale, e in doppia superiorità numerica, la Salernitana prova a cercare il gol del sorpasso ma il Parma si chiude e non concede nulla. Al Tardini termina 2-2.