Pescara, parla Oddo: "Proveremo a giocarcela nonostante gli infortuni"

Il tecnico biancazzurro ha appena parlato in conferenza stampa alla viglia del match contro il Napoli.

Pescara, parla Oddo: "Proveremo a giocarcela nonostante gli infortuni"
Pescara, parla Oddo: "Proveremo a giocarcela nonostante gli infortuni" (Fonte foto: Pescara Calcio)

Inizia domani il 2017 calcistico del Pescara. Infatti, dopo il rinvio causa neve del match con la Fiorentina, domani gli uomini di Oddo faranno visita al Napoli per un match che si preannuncia quasi impossibile. Quasi impossibile perchè la lista degli infortunati, nel pacchetto arretrato, è lunghissima e Oddo dovrà fare di necessità virtù cercando di subire di meno e provare a rendere possibile qualcosa che al momento è pura utopia. Ogni partita, però, è una storia a se ed è per questo che Oddo in conferenza si è mostrato fiducioso sul match di domani, almeno per la prestazione.

Sul capitolo difesa:  "Ci sono Crescenzi, Coda e Stendardo. Piu sono convocati Delli carri e Maloku, anche se questi due probabilmente ora non pronti per giocare titolari. Fornasier andrà in panchina, siamo riusciti parzialmente a recuperarlo. Come affrontare il Napoli? Me la sarei giocata a prescindere dagli infortunati. Non puoi pensare di andare a Napoli e chiuderti per 90 minuti. Hanno un gran potenziale offensivo: devi cercare di essere propositivo, ci saranno momenti di sofferenza ma questo avviene con tutte le squadre che giocano contro le più forti".

Oddo poi si esprime anche sulla possibile formazione che scenderà in campo al San Paolo: "Nessuno ha la maglia da titolare, chi merita va in campo. Con Gilardino cambia il modo di attaccare? Al di là del suo acquisto, io provo a mettere tutti nella condizione migliore di segnare: è l’allenatore che deve andare incontro al giocatore. Gilardino è una punta centrale, l’elemento che ci è mancato in questo momento: quello che ci interessa è che faccia qualche gol. La difesa a tre? Non è una scelta definitiva, ma come è successo nel girone di andata ci si deve adattare alle squadre avversarie per cercare di contenerle. Anche a partita in corso abbiamo cambiato tante volte".

E poi il mercato: "Sono contento dei nuovi arrivati, la società sa chi manca, ma non vi dirò i ruoli che servono. Ovvio che se arrivasse il nuovo Nesta, prenderei anche un difensore", conclude Oddo.