Pescara, parla Zeman: "La squadra si sta impegnando e sta imparando"

Il tecnico Boemo ha parlato in conferenza stampa in vista del match di domani contro l'Udinese.

Pescara, parla Zeman: "La squadra si sta impegnando e sta imparando"
Pescara, parla Zeman: "La squadra si sta impegnando e sta imparando"

Domani il Pescara affronterà l'Udinese in casa, match che a detta di tutti può rappresentare l'ultima spiaggia per quanto concerne la disperata corsa alla salvezza. L'Empoli è distante dieci punti e giocherà sul campo del Chievo, mentre i biancazzurri, come detto, ospiteranno l'Udinese che lo scorso turno ha fermato con merito la Juventus. Ultima spiaggia per molti, ma non per Zeman, visto che in conferenza stampa il Boemo ha elogiato la squadra dicendo che i giocatori stanno imparando i suoi schemi e che l'impegno non manca, come non mancano le risposte ad Alessandro Moggi e gli spunti di mercato. Di seguito la conferenza.

Il Boemo esordisce parlando della sfida e del momento della squadra: "Sicuramente mi aspetto qualcosa di buono qualcosa di buono dalla mia squadra. Ci stiamo impegnando ma manca qualche automatismo, è importante la voglia di vincere. Del Neri è un bravo allenatore, ha fatto spesso bene nella sua carriera e quest’anno ha tanti giocatori stranieri nella sua rosa". E sulle scelte di formazione il Boemo si esprime cosi: "Bovo ha possibilità di giocare, è un calciatore affidabile ma questa scelta la devo ancora fare. Caprari ieri ha preso una botta da Zampano e ora sta a riposo, domani vedremo. Cubas e Brugman devono metterci più cattiveria, tecnicamente sono giocatori validi ma a centrocampo ho bisogno anche di gente più pesante".

Il Pescara è a dieci punti dalla salvezza ma per Zeman la partita di domani non rappresenta l'ultima spiaggia e, a tal proposito, dichiara che "l'ultima spiaggia è per voi giornalisti, fino a quando ci sarà la matematica noi ci saremo e lotteremo sempre. Lavoriamo per migliorarci sotto tutti i punti di vista, ma per me dobbiamo avere progressi specie sulla mentalità. La squadra si allena bene, mi da soddisfazioni". E infine la risposta a Moggi: "Sono abituato, di lui in questura ne sanno più di me", chiude Zeman.