Coppa Italia - Il Pescara vola al quarto turno: battuto il Brescia 1-3

La squadra di Zeman batte le Rondinelle 1-3 e accede al quarto turno dove incontrerà la Sampdoria.

Coppa Italia - Il Pescara vola al quarto turno: battuto il Brescia 1-3
Coppa Italia - Il Pescara vola al quarto turno: battuto il Brescia 1-3
BRESCIA
1 3
PESCARA
BRESCIA: GAGNO; COPPOLARO, SOMMA, SEMPRINI (78' CATTANEO), LANCINI, BISOLI, NDOJ, DI SANTANTONIO, COLY, CARACCIOLO (65' CORTESI), TORREGROSSA (65' FERRANTE). ALL. BOSCAGLIA
PESCARA: FIORILLO; CRESCENZI, CODA, PERROTTA, MAZZOTTA, COULIBALY, BRUGMAN, PROIETTI, DEL SOLE, CAPONE (59' VALZANIA), PETTINARI (64' GANZ). ALL. ZEMAN
SCORE: 1-3. 0-1 30' CAPONE, 1-1 34' BISOLI, 1-2 57' DEL SOLE, 1-3 81' DEL SOLE
ARBITRO: ORSATO AMMONITI: BRUGMAN, PROIETTI (P), CARACCIOLO, COPPOLARO (B)
NOTE: STADIO RIGAMONTI INCONTRO VALIDO PER IL TERZO TURNO DI COPPA ITALIA

Il Pescara batte il Brescia 1-3 e accede al quarto turno di Coppa Italia dove affronterà la Sampdoria di Giampaolo. Vittoria meritata per i biancazzurri che vanno in vantaggio nel primo tempo con Capone ma Bisoli risponde subito e manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 1-1. Nella ripresa il Brescia parte bene ma poi si scatena Del Sole che con due grandissimi gol illumina la serata del Rigamonti e regala il passaggio del turno alla compagine di Zeman. 

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-5-2 per il Brescia di Boscaglia con la coppia d'attacco formata da Torregrossa e Caracciolo mentre il Pescara risponde col canonico 4-3-3 col tridente composto da Del Sole, Capone e Pettinari. 

Il primo squillo è del Brescia e arriva dopo dieci minuti con un tiro da fuori di Bisoli con il destro ma la sfera termina fuori. Prima metà del primo tempo di marca Bresciana con la squadra di Boscaglia che fa tanto possesso e aggredisce alto mentre la compagine di Zeman aspetta nella propria metà campo l'occasione propizia per punire. L'occasione arriva al 30' con Proietti che scodella il pallone dentro l'area per Capone che controlla e col destro batte l'estremo di casa, 0-1. La gioia dura poco perché al 34' il Brescia pareggia con Bisoli che entra in area da destra, salta due avversari e col mancino batte Fiorillo, 1-1. 

Poco dopo la squadra di Boscaglia sfiora il vantaggio con una punizione di Caracciolo che esce di un nulla alla destra di Fiorillo. Al 42' ci prova anche Ndoj, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma il suo destro a giro si perde alto. La prima frazione si chiude sul risultato di 1-1. 

La ripresa si apre col Brescia pericoloso con Ndoj che avanza palla al piede e calcia dal limite rasoterra ma Fiorillo blocca. Poco dopo è il turno di Di Santantonio che raccoglie un cross dalla destra e in spaccata prova ad insaccare ma ancora Fiorillo controlla la sfera senza problemi. Il Pescara, come nel primo tempo, aspetta e al 57' colpisce con un grande gol di Del Sole che, parte da destra, e col mancino a giro batte Gagno, 1-2. Boscaglia prova a cambiare qualcosa in attacco inserendo Cortesi e Ferrante per Caracciolo e Torregrossa mentre Zeman manda in campo Ganz e Valzania per Pettinari e Capone. 

Dopo la girandola di cambi è il Pescara a sfiorare il gol con Crescenzi che al 76' spara un bolide dai trenta metri, la sfera termina alta di un nulla. Sono solo le prove generali del terzo gol che arriva all'81' sempre con Del Sole che fa partire il contropiede e con uno splendido mancino a giro batte per ancora Gagno, 1-3. Poco dopo biancazzurri sfiorano anche la quarta rete con Valzania che si accentra dalla sinistra e calcia dall'interno dell'area, palla fuori di poco. E' l'ultima emozione del match: il Pescara espugna il Rigamonti di Brescia 3-1 e accede al prossimo turno dove incontrerà la Sampdoria.