Live Sassuolo - Roma in risultato partita Serie A (0-3)

Live Sassuolo - Roma in risultato partita Serie A (0-3)
Sassuolo
0 3
Roma
Sassuolo: De Sanctis; Florenzi (Keita, min.79), Manolas, Astori, Torosidis; Pjanic (Iturbe, min.86), De Rossi, Nainggolan; Ibarbo, Doumbia (Yanga-Mbiwa, min.68), Gervinho
Roma: Consigli; Acerbi, Cannavaro, Peluso; Taider, Brighi, Missiroli, Longhi; Sansone, Floccari (Zaza, min.53), Floro Flores (Lazarevic, min.72)
SCORE: 6' Doumbia, 27' Florenzi, 74' Pjanic
ARBITRO: Mazzoleni. Ammoniti: Ibarbo, De Rossi, Floro Flores, Zaza, Taider
NOTE: 33^ Giornata Serie A

Erika Di Bello, Enzo Esposito e VAVEL vi salutano e vi ringraziano per aver seguito la diretta insieme a noi.

Finisce 0-3 per la Roma al Mapei. I giallorossi hanno finalmente vinto dopo un periodo cupo di pareggi e sconfitte, ma soprattutto hanno giocato bene come non facevano da tempo, trionfando con 3 reti. Non si può certo dire che il Sassuolo non ci abbia provato e sia rimasto immobile, anzi, ha avuto parecchie occasioni, ma De Sanctis era insorpassabile questa sera. La Roma continua il suo inseguimento per il secondo posto.

90' + 1 Gran sinistro centrale di Iturbe, Consigli respinge in angolo

2 minuti di recupero

86' Ultimo cambio giallorosso: entra Iturbe per Pjanic. 

83' Spunto di Sansone che si avvicenda in area di rigore, ma viene fermato bene da Nainggolan 

79' Altro cambio per Garcia: entra Keita per Florenzi..

74' GOOOOOOOOOOOOOLLLL! ROMA IN VANTAGGIO PER 3-0 GRAZIE AL GOL DI MIRALEM PJANIC SERVITO DA GERVINHO PIAZZA UN OTTIMO PALLONE IN RETE!

72' Di Francesco gioca la carta Lazarevic, che entra al posto di Floro Flores

69' Cartellino giallo per Taider

68' Sostituzione nella Roma: esce Doumbia per Yanga-Mbiwa.

63' Molte disattenzioni dei giallorossi. Colpo di testa insidioso di Floro Flores, De Sanctis molto attento 

59' Gran verticalizzazione di Brighi per Zaza che va al tiro, ottima parata di De Sanctis

58' Giallo anche per Zaza a causa di proteste

57' Ammonizione per Floro Flores per un fallo su Florenzi

53' Cambio nel Sassuolo: entra Zaza per Floccari. 

52' Azione confusa della Roma che finsice per regalar palla agli avversari, Floro Flores va al tiro, facile per il portiere giallorosso 

50' Conclusione dal limite dell'area di Sansone, De Sanctis blocca il pallone

Pjanic esce momentaneamente dal campo.

47' Rimane a terra dolorante Miralem Pjanic, problemi alla caviglia

46' Gran recupero di Nainggolan e ripartenza di Gervinho, l'ivoriano viene fermato in area di rigore.

Mazzoleni dà il via al secondo tempo!

45' Mazzoleni fischia la fine del primo tempo! Roma in vantaggio per 2-0 sul Sassuolo.

43' Ancora avanti il Sassuolo che conquista un altro calcio d'angolo, ma la difesa della Roma questa sera è molto attenta e libera l'area di rigore

41' Sugli sviluppi del corner attentissimo Manolas che spazza la minaccia

40'  Finalmente si vede il Sassuolo. Floccari supera Manolas e prova il filtrante per Floro Flores, ma Astori è bravissimo ad anticipare l'attaccante napoletano spedendo la sfera sul fondo. Corner per il Sassuolo

37' Nainggolan si libera di Brighi e prova il cross per Doumbia, anticipato sul più bello da Acerbi

35' Roma adesso in totale controllo del match

33' Si scalda il match: ammoniti in meno di un minuto Ibarbo e De Rossi

30' Di Francesco spazientito in panchina per l'atteggiamento poco propositivo dei suoi ragazzi

Destro pazzesco di Alessandro Florenzi che si spegna all'incrocio dei pali con Consigli immobile! E' tutta un'altra Roma questa sera rispetto alle passate uscite!

27' FLORENZIIIIII!! CHE GOL DI FLORENZIIIIIIIIII!! RADDOPPIO ROMA!!!

22' Bella parata di Consigli sulla punizione calciata dal centrocampista serbo

21' Fallo ingenuo di Floccari su De Rossi. Punizione in zona pericolosa, Pjanic sulla sfera

18' Un lancio dalla difesa del Sassuolo per poco non smarca Floro Flores a tu per tu con De Sanctis, abile ad uscire dalla propria area di rigore ed anticipare l'attaccante

14' Floro Flores prova il cross per Sansone ma Torosidis chiude tutto

12' Fase di stallo della partita con la Roma che si limita al possesso palla ed il Sassuolo che pressa alto

9' E' partita forte la Roma. La strigliata di Garcia dopo la sconfitta subita contro l'Inter  ha sortito gli effetti sperati

6' - GOOOOOLLLL!! Doumbia!! Non doveva essere in campo, la sblocca lui!! Traversone sul secondo palo di Florenzi e 1-0!!!

3' - Inizio di personalità del Sassuolo, questa sera schierato con un inedito 3-4-3. 

20.45 - Si parte all'Olimpico!

20.44 - Keita si arrende nel riscaldamento. Doumbia in campo. 

20.40 Squadre che stanno arrivando nel tunnel che precede l'ingresso sul terreno di gioco. A breve ingresso in campo e classico rito del sorteggio. 

20.35 Tutto confermato nel Sassuolo dove Di Francesco sostituisce lo squalificato Berardi con Floro Flores. C'è Taider a centrocampo, con Lazarevic, ex Chievo, sulla fascia sinistra. 

20.30 Garcia stravolge la sua Roma, inserendo una squadra maggiormente equilibrata che, con ogni probabilità proverà a sfruttare la velocità davanti di Ibarbo e Gervinho, innescati da Pjanic che agirà alle loro spalle. 

20.20 Lo spogliatoio dei giallorossi a poco meno di mezz'ora dal calcio d'inizio

20.15 Ecco le scelte di Di Francesco. 

(3-4-3): Consigli; Peluso, Cannavaro, Acerbi; Biondini, Missiroli, Taider, Lazarevic; Floro Flores, Zaza, Sansone

20.05 Cambia modulo Garcia. Lo fa dopo un anno e mezzo di 4-3-3 e passa al 4-3-1-2. Ecco la sua Roma. 

(4-3-1-2): De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astrori, Torosidis; Keita, De Rossi, Nainggolan; Pjanic; Ibarbo, Gervinho

19.55 In attesa delle formazioni ufficiali, ecco le prime foto della Roma sul terreno di gioco del Mapei Stadium

19.45 Buonasera e benvenuti alla diretta Sassuolo - Roma, match valido per la 33° giornata di Serie A 2014-15. Un saluto da Erika Di Bello e VAVEL. Vi terremo in aggiornamento sulla partita in tempo reale. Calcio d’inizio alle ore 20:45, stadio Mapei. I neroverdi tenteranno di sopperire alla dura sconfitta subita a Verona nella precedente giornata e di accumulare 3 punti preziosi per saldare la loro posizione in classifica. I giallorossi hanno una sola possibilità: vincere. La Roma di Garcia è tornata terza in classifica e deve trionfare per rimanere al passo della Lazio e per non essere sorpassata anche dal Napoli.

Il Sassuolo si trova al limite tra l’Empoli ad un solo punto più sotto e il Chievo con un punto in più, difatti la squadra di Di Francesco è quindicesima e detiene 36 punti. I neroverdi non trovano una vittoria da tre giornate, nelle quali hanno perso due volte e pareggiato una sola. Nell’ultima gara, in trasferta contro il Verona, non è riuscita a trionfare nonostante la superiorità numerica per l’espulsione di Rafael, e ha perso 3-2 con i gol di Gomez e la doppietta di Toni.

La Roma sprofonda sempre più, l’ultimo risultato negativo è arrivato proprio nell’ultima giornata contro l’Inter di Mancini a San Siro, dove hanno perso 2-1. Non c’è pace per la squadra di Garcia che sta cercando di rimettersi in sesto, e sembrava ci fosse riuscita con le illusorie vittorie con Napoli e Cesena, è tornata nell’oblio. Ha incassato altri due pareggi che si aggiungo ai tanti altri precedenti, e ha perso la quarta partita della stagione. Non si sa di preciso cosa stia andando storto, ma i giallorossi non riescono a brillare come lo scorso anno e come avrebbero voluto quest’anno. Adesso lo scudetto è una questione chiusa, ma persino il secondo posto è un traguardo da guadagnarsi a denti stretti, dato che per il momento appartiene alla Lazio.

Queste le parole di Rudi Garcia in conferenza stampa e le sue considerazioni sul match di Milano: “Rispetto alla gara con l'Inter dobbiamo migliorare l’efficacia nelle zone di verità: la nostra area e quella rivale. Se giochiamo come contro l’Inter abbiamo più possibilità di vincere. E' stato un match interessante quello di Milano.” – sugli infortunati – “Pjanic sta benissimo, Keita anche. L'ho risparmiato perché ha avuto fastidio al ginocchio, mentre per Cholevas non è così. Non lo convoco perché ha fastidio agli adduttori ed è meglio non rischiarlo soprattutto perché ho delle soluzioni.” – le sue aspettative per questo match – “Sì, i giocatori danno tutto. Togliamo la partita dell'Atalanta dove sembra non l'abbiano fatto, ma in realtà l'hanno sempre fatto, anche contro l'Inter. Al contrario dell'andata non dobbiamo fare regali agli avversari e dopo dovremo avere un gioco che crea occasioni ed avere fame e cattiveria domani.” – sulla questione Pjanic – “La squadra si allena benissimo. Pjanic penso volesse dire che nelle ultime partite bisogna dare tutto ed essere più efficaci. Questa cosa mi piace perché vuol dire che è tornato, soprattutto. Spero che il suo infortunio durato quattro mesi nei quali non ha giocato al massimo sia alle spalle e che la sua voglia lo porti a dare tutto, sia a lui che ai suoi compagni. Servirà testa e carattere. Da fuori sembro troppo permissivo? Provate a venire dentro allora!” – riguardo al video che ritrae Doumbia fermo durante il riscaldamento – “Prima che mi facciate domande su Doumbia e sul video del suo riscaldamento, voglio chiedere a questo pseudo-tifoso dov'era durante l'intervallo quando ha fatto un riscaldamento molto intenso come gli avevo chiesto. E dopo quando gli dico di fermarsi è normale che si fermi. Questo si chiama rovistare nella spazzatura. Non vede l'ora di giocare e far gol, questo è il suo unico atteggiamento e questa è l'unica cosa che mi aspetto da lui.” – il nuovo obiettivo – “Il nostro obiettivo non è difendere il terzo posto, siamo ad un punto dal secondo. L'obiettivo è qualificarci alla Champions, meglio arrivandoci da secondo. Sono sereno, tranquillo. Mi sembra di avervi fatto capire che sono determinato e motivato e lotteremo fino alla fine con chi crede in questa Roma. È sempre facile parlare col senno di poi, quando i risultati non vanno: non cado nel pessimismo con una sconfitta. Penso sempre positivo. L'unico obiettivo è vincere domani, facciamo la nostra gara e continuiamo così."

Queste le parole di Eusebio Di Francesco alla vigilia del match, riflette sulla condizione instabile della sua squadra: “Per fortuna possiamo rigiocare subito e dimostrare che non siamo quelli del Bentegodi. Pretendo che la squadra metta massima applicazione e che cresca per atteggiamento ed attenzione. E' parecchio che insisto su questi concetti, purtroppo mancano diversi giocatori di ruolo e ci sono difficoltà ma questo non deve essere un alibi. Nell'ultimo periodo abbiamo alternato buone prestazioni ad altre meno buone. Domani voglio che i miei attaccanti lavorino insieme alla squadra, tanto se pensano troppo al gol poi non arriva. Siamo stati altalenanti nel girone di ritorno, peccato perché abbiamo le potenzialità per fare meglio. La Roma? E' abile nel palleggio, anche se quest'anno fa più fatica a trovare il gol comunque ha giocatori che riescono a risolvere la gara con una giocata dalla distanza, dei veri "tiratori scelti". Servirà grande concentrazione.”

PRECEDENTI - L’unico precedente tra Sassuolo e Roma al Mapei risale alla stagione scorsa il quale termino 2-0 per i giallorossi. I marcatori furono Destro nel primo tempo e Bastos nella ripresa. Se consideriamo anche i precedenti all’Olimpico contiamo due match terminati entrambi in parità. Il Sassuolo può contare sul suo duo infallibile composto da Berardi (11 reti, anche se squalificato) e Zaza (8 reti). Nella Roma potrebbe tornare Adem Ljajic, attuale capocannoniere della squadra con 8 goal. 

In casa giallorossa si respira area di tensione per i vari infortuni, uno tra tutti quello di Maicon, out da diverse settimane per alcuni problemi al ginocchio. L’anno scorso  il terzino brasiliano fu un assoluto protagonista della brillante stagione capitolina, ma quest’anno si può affermare esattamente il contrario. Nelle ultime ore circolano delle voci non positive per i tifosi della Roma, infatti a causa dei numerosi problemi fisici, Maicon non tornerà entro la fine della stagione, ma è in dubbio anche la sua permanenza nel prossimo anno.

L’arbitro designato per la gara è Paolo Silvio Mazzoleni, che arbitrerà il quarto match stagionale dei giallorossi, dopo la vittoria per 2-1 a Parma, per 4-2 contro l’Inter e lo 0-0 contro il Chievo. La Roma ha incontrato Mazzoleni per 16 volte totalizzando 10 vittorie, 1 sconfitta contro il Milan e 4 pareggi. Con il Sassuolo l’arbitro ha un solo precedente in Serie A, il match Sassuolo-Livorno terminata 1-4 nella precedente stagione.

FORMAZIONE SASSUOLO – Di Francesco ritrova Pegolo, che è stato fuori tutta la stagione per un infortunio alla tibia e tornerà in panchina, Consigli, confermato titolare, anche Missiroli che era squalificato. Probabilmente non ci saranno Magnanelli e Vrsaljko che hanno lavorato a parte, fuori anche Gazzola e il giovane Donis. Perciò in difesa dovrebbe esserci  Cannavaro al centro, Peluso e Acerbi ai lati. In mediana Lazarevic sulla destra, Longhi sulla sinistra con Missiroli e Taider. Il tridente offensivo sarà composto da Floro Flores, Sansone e Zaza, dato che Berardi è squalificato.

FORMAZIONE ROMA -  Partita decisiva per la Roma che non può più sbagliare. Gli infortunati (ormai lungodegenti) sono Maicon, Castan e Strootman. Rientra invece Astori dalla squalifica e sarà schierato in difesa con Manolas, sulle fasce Florenzi (o Torosidis) e Holebas. A centocampo De Rossi confermato, Pjanic da valutare per le sue condizioni ma dovrebbe esserci, Nainggolan inamovibile. Il tridente probabilmente sarà formato da Ljajic come prima punta, ai lati Gervinho e Iturbe, favorito su Ibarbo. Possibile turno di riposo per il capitano.