Roma-Genoa: Florenzi show, finisce 2-0

La Roma trova altri punti importanti per la Champions diretta, trascinati da un grande Florenzi e da un generoso Ibarbo

Roma-Genoa: Florenzi show, finisce 2-0
Roma-Genoa:
Roma
2 0
Genoa
Roma : (4-3-3) De Sanctis, Florenzi, Manolas, Astori, Torosidis; Nainggolan, De Rossi, Pjanic(72'Mapou); Ibarbo (86' Holebas), Doumbia (60'Iturbe), Gervinho
Genoa: (4-3-3) Perin, Roncaglia, De Maio, Izzo, Tambè (45'Iago); Rincon, Bertolacci (72'Tino Costa), Kucka; Laxalt (58'Lestienne), Niang, Bergdich
SCORE: 35' Doumbia 94' Florenzi
ARBITRO: Antonio Damato . Ammoniti: 32' Rincon 50' Manolas 55' Laxalt 60'Izzo 64' Torosidis 91' De Rossi
NOTE: Dall' Olimpico di Roma il lunch match della quart' ultima giornata di Serie A

LE SCELTE- Garcia lascia in panchina Totti e propone Doumbia con Ibarbo e Gervinho ai lati; in mezzo Pjanic con De Rossi e Nainggolan; dietro Florenzi, Manolas, Astori, Torosidis. Gasperini sceglie invece Perin, Izzo, De Maio (rileva Burdisso), Roncaglia e Tambè dietro; Rincon, Bertolacci e Kucka in mezzo; davanti rivoluzione con Laxalt, Niang e Bergdich al posto di Iago.

PRIMO TEMPO- Inzia facendo la partita la Roma con il Genoa che rischia di fare male con le sue letali ripartenze, come ad esempio al 9' quando Niang viene fermato in fuorigioco lanciato a rete davanti a De Sanctis, poco dopo si fa vedere la Roma con un siluro da 30 metri di De Rossi che costringe Perin al volo.  La Roma però è imprecisa in fase di impostazione e al 13' dopo un errore Kucka riesce a mettere in mezzo un pallone velenoso che Laxalt non sfrutta, non succede più nulla fino al 23' quando sugli sviluppi di un calcio d' angolo Laxalt viene liberato in area piccola da una deviazione, un' altra deviazione al 24' crea la miglior occasione per la Roma: Gervinho scappa sul fondo e mette in mezzo per Nainggolan che complice una deviazione costringe ad una deviazione felina Perin.  Al 28' altra occasione per la Roma col solito Florenzi che sugli sviluppi di un corner prova un tiro cross che sibila minaccioso in area piccola, contrariamente a quanto ci si aspettava il Genoa pensa quasi esclusivamente solo a difendersi e affida le sue velleità offensive alle ripartenze; infatti la Roma passa in vantaggio al 35' ancora con Doumbia: la difesa del Genoa sbaglia e l'ivoriano salta Izzo e De Maio mettendo alle spalle di Perin.  Al 40 ' ancora Roma: Nainggolan riceve palla ed esplode il sinistro da fuori e obbliga Perin all'intervento.

SECONDO TEMPO- Inzia più convinto il Genoa, complice anche l'ingresso di Iago, la prima occasione è per la Roma al 53': Doumbia lavora un bel pallone per Pjanic che però conclude alto con il sinistro; tre minuti dopo si fa vedere il Genoa con una bella combinazione al limite dell'area che libera Iago che però trova un ottimo De Sanctis. La Roma si fa vedere al 63' con un altro tiro dalla distanza di De Rossi che servito da Pjanic esplode un tiro che rimbalza proprio davanti a Perin e lo mette in difficoltà, un minuto dopo clamoroso errore di Damato che ammonisce Torosidis per simulazione dopo che Roncaglia lo aveva palesemente steso in area: grave errore. Al 67' ancora Roma: Pjanic recupera palla e serve Gervinho che però calcia morbido su Perin, al 75' Florenzi viene lanciato da un compagno ma manca l'aggancio decisivo in area piccola;  non succede piu nulla fino all' 84 quando Iago riceve in mezzo all'area e si fa deviare il tiro all'ultimo. Al 92' parte Rincon che serve in mezzo un cross basso salvato da Florenzi, Florenzi stesso che recupera palla nella sua area e mette il turbo per 60 metri prima di scaricare un siluro sotto l'incrocio; è la conclusione di una partita che porta tre punti importanti alla Roma.