Garcia sul sorteggio: "Barcellona davanti a tutti, ma il girone è aperto"

Porte aperte verso la qualificazione secondo l'allenatore della Roma Rudi Garcia, che dopo il sorteggio di Montecarlo ha così analizzato la composizione del girone.

Garcia sul sorteggio: "Barcellona davanti a tutti, ma il girone è aperto"
Garcia sul sorteggio: "Barcellona davanti a tutti, ma il girone è aperto"

Urna tutt'altro che benevola con la Roma di Rudi Garcia. Montecarlo non sorride alla squara giallorossa, anche se rispetto all'ultima volta (lo scorso anno), l'allenatore transalpino non può proprio lamentarsi. I campioni in carica del Barcellona, ma anche due formazioni tranquillamente alla portata dei capitolini: il Bayer Leverkusen è la squadra che ha eliminato la Lazio, ma la Roma rispetto ai cugini ha l'esperienza che potrebbe giocare dalla sua, oltre ad una rosa di livello più pronta al doppio confronto con gli uomini di Schmidt. Infine il Bate, non propriamente il più ostico degli avversari dell'ultima fascia. 

Queste le prime impressioni dell'allenatore dei giallorossi: "Giocare all'Olimpico contro il Barcellona sarà una bella cosa per i nostri tifosi. Lo 0-3 del Trofeo Gamper? Dovremo cercare di far meglio. Il Bate? Lo conosco perché ci ho giocato contro ai tempi del Lilla. Il Bayer? Ha ottimi giocatori, è una squadra con molta qualità, ma le tedesche sono così. C'è il Barcellona davanti a tutti, poi mi pare che sia un girone tutto sommato aperto. Sarà importante il calendario, sapere quando andremo in Bielorussia".

Champions ma non solo. In casa Roma l'attesa è trepidante per la sfida di domenica tra giallorossi e Juventus: "Sarà una grande partita. Un messaggio ai tifosi? Con loro siamo più forti, la Curva Sud è il cuore del nostro tifo".

Anche il CEO della Roma, Italo Zanzi, ha commentato ai microfoni di Mediaset Premium l'esito del sorteggio: "Il Barcellona? Per noi giocare contro le migliori d'Europa è sempre stimolante. Ma dovremo fare attenzione anche a Bayer e BATECredo che l'esperienza dello scorso anno ci abbia permesso di crescere come gruppo. La Juve? Non pensavamo di incontrarla già ora, ma siamo pronti. Speriamo che i tifosi siano al nostro fianco. Il mercato? Noi siamo sempre attenti, la sessione chiude il 31 agosto. Però la rosa attuale ci dà fiducia".