Verso Roma - Juve: il punto sui giallorossi

Un'analisi sulla sfida dell'Olimpico: come sta la Roma?

Verso Roma - Juve: il punto sui giallorossi
Verso Roma-Juve: il punto sulla Roma

Dopo il deludente pareggio di Verona i giallorossi cercano il riscatto, l'avversario non è però di quelli più facili: all'Olimpico arriva infatti la Juventus che, seppur orfana di uomini di esperienza come Vidal, ha aggiunto numerose stelle alla sua rosa come Dybala e Mandzukic, c'è da scommettere inoltre che i giocatori di Allegri vorranno riscattare la sconfitta all'esordio contro l'Udinese.

I PRECEDENTI - 81 i precedenti all’Olimpico di Roma tra i giallorossi e la Juve in archivio, con un conto abbastanza equilibrato: 29 vittorie per i giallorossi, 25 dei bianconeri e 27 pareggi. Il penultimo precedente risale alla giornata numero 37 della stagione 2013/2014 con il tabellone finale che segna 0-1 per la Juve con la rete dell’ex Osvaldo, mentre nell’ultima partita tra le due squadre sono Tevez e Keita a fissare il punteggio sul definitivo 1-1.

COME CI ARRIVA LA SQUADRA - Escluso Strootman Garcia può contare sulla rosa al completo, fuori Cole (che non rientra nei piani della società) e Iturbe ormai all'ombra della Lanterna (sponda rossoblu). Maicon sfreccia a destra, dopo i recenti problemi muscolari. L'esterno è pronto a dare un sostanzioso contributo sulla corsia.

FORMAZIONE- Secondo le voci di corridoio Garcia valuta una soluzione con Totti ed Edin Dzeko insieme, perciò la Roma dovrebbe schierarsi col 4-2-3-1 con Szczesny in porta, Maicon, Manolas, Castan e Digne dietro; Nainggolan e Pjanic in mezzo, con Gervinho, Totti e Salah alle spalle di Dzeko.

LA CHIAVE TATTICA - La possibilità di schierare due terzini veri e di livello come Digne e Maicon  apre delle soluzioni tattiche nuove a Garcia che può sperare sia in numerosi cross dai terzini sia in ottimi uno contro uno dai suoi esterni velocissimi Salah e Gervinho. La soluzione (se confermata) con Totti alle spalle di Dzeko può garantire ulteriori palloni giocabili per il bosniaco che spesso contro il Verona è parso solo.

LE PAROLE DI GARCIA - Le parole del tecnico in conferenza "Il mercato chiude lunedì sera e oggi, domani e lunedì la Roma lavora su questo punto. Faccio in modo di lavorare con i giocatori che ho in rosa. Abbiamo sfruttato al meglio il poco tempo avuto per lavorare coi nuovi”. Sulla partita con il Verona: "Voglio vedere un ritmo più alto. Dobbiamo iniziare domani come se fossimo sotto nel tabellone per giocare subito per vincere. Non era tutto brutto prima di passare in svantaggio, ma il ritmo era poco alto". Chiavi tattiche, Totti-Dzeko "Possono giocare tutti e due se giochiamo più a due punte o a tre punte se giochiamo contro una difesa a cinque. È una possibilità, ma useremo durante la stagione"