Iturbe, retromarcia Sabatini: "Chiedo scusa al Genoa, ma resta da noi"

Incredibile epilogo della vicenda legata al nome di Iturbe. Sembrava tutto pronto per il suo passaggio al Genoa, ma Sabatini spiazza tutti pubblicamente.

Iturbe, retromarcia Sabatini: "Chiedo scusa al Genoa, ma resta da noi"
Iturbe, niente Genoa, resta alla Roma

Notizie di mercato che arrivano sempre, anche a pochi minuti da una partita come Roma-Juventus. A pensarci è Walter Sabatini, d.s. della Roma, che rivela notizie inaspettate sul mercato in uscita dei giallorossi:

"Iturbe e Ibarbo sono straordinari, sono a disposizone. Per Iturbe mi scuso col Genoa perché ho accettato la trattativa con loro per la cessione, poi in me si è insinuato un dubbio forte. Volevo mandarlo lì perché il calcio si adattava alle sue caratteristiche, ma non volevo indebolire la Roma e ho cambiato idea, esponendo Preziosi a una situazione spiacevole e mi scuso con lui e tutto il Genoa. Iturbe rimarrà qui. C'è stato qualche turbamento, vogliamo tenerlo e dopo la partita vogliamo tenerlo come tutti i nostri giocatori. Juan Jesus è un'ipotesi suggestiva ma improbabile. Bruno Peres? E' stato a lungo nelle nostre mire, ma devo fare i conti con una crescita enorme di Florenzi, si affermerà in questo ruolo. Dietro a lui ci sono Maicon e il jolly storico Torosidis, siamo a posto."

Niente Genoa quindi per l'esterno argentino che sembrava davvero ad un passo dalla squadra di Gasperini. Evidentemente Rudi Garcia ritiene che le sue caratteristiche possano servire per cambiare il tridente giallorosso in corso d'opera durante le partite. Chi invece potrebbe andare a Genova, sponda Sampdoria, è Ibarbo. La trattativa è in piedi e il colombiano potrebbe salutare Trigoria prima della fine del mercato, domani sera alle 23.