Roma-BATE, verità in una notte

La Roma all'ostacolo BATE (h 20,45) per confermare le ambizioni da top club e qualificarsi agli ottavi di Champions, oltre che per reintegrare morale dopo tanti stop.

Roma-BATE, verità in una notte
Roma-BATE, verità in una notte
Roma
BATE / 20.45

"Non si gioca, si vince". Chiare e nette le parole in conferenza di Garcia, che non vuole sentire storie: la Roma deve superare l'ostacolo BATE, passare il turno di Champions e liberarsi delle ansie di novembre, imponendo una nuova forza alla stagione. Il diktat di Garcia è semplice: vincere e sorridere, poi pensare a Napoli, altra sfida verità. E ancora, mercoledì prossimo arriva a Roma lo Spezia, per gli ottavi di coppa Italia. Sfida più semplice ma comunque da dentro fuori. Insomma 7 giorni ardui e avvincenti, da non fallire per credere ancora negli obiettivi stagionali. Sotto questa luce, dunque, si presenta Roma-BATE, 6a giornata di gironi della "Coppa dei campioni".

I numeri del match

All'andata, fu 3-2. Risultato pesante, che tutt'oggi condiziona la classifica giallorossa. La Roma vince poco in Champions: una sola vittoria nelle ultime 10 (4N, 5P). Il BATE Borisov ha giocato quattro trasferte in Italia, non segnando nemmeno un gol (1N, 3P). L'unico pareggio del BATE in Italia in Champions League risale allo 0-0 con la Juventus del 10 dicembre 2008. Dmitri Likhtarovich, Vitali Rodionov, Igor Stasevich e Aleksandr Valadzko, attualmente nella rosa dei bielorussi, hanno tutti disputato quella gara, mentre l'attuale tecnico Aleksandr Yermakovich era entrato all'89' in quella che sarebbe stata la sua ultima presenza in Europa da giocatore.

Con una vittoria la Roma otterrà il passaggio al turno successivo. In caso di vittoria del BATE e di mancato successo del Bayer Leverkusen allora sarà il BATE Borisov a passare al turno successivo, per la prima volta nella sua storia. Nessuna squadra ha segnato più del BATE Borisov nei 15 minuti iniziali (quattro reti). La Roma è invece la squadra che ha subito più gol nei 15 minuti iniziali di partita in questa stagione di Champions (quattro). La Roma ha la peggior difesa di questa Champions League (16 gol subiti). In caso di qualificazione sarebbe la prima squadra a riuscirci con così tanti gol subiti. La Roma potrebbe segnare il gol giallorosso numero 100 in Champions League (attualmente è a quota 98). Il BATE Borisov ha effettuato solamente 30 tiri, meno di ogni altra squadra in questa Champions League. Edin Dzeko ha segnato in due presenze consecutive: non ci riusciva da una striscia di tre partite, realizzata nel dicembre 2009 con il Wolfsburg.

Nelle otto precedenti partecipazioni alla Champions League la Roma non ha superato il primo round soltanto nelle stagioni 2004/2005 e 2014/2015.

L'Arbitro

Dirige l'incontro Martin Atkinson, classe 1971, fisso in Premier League da dieci anni. L'anno scorso è stato selezionato per la finale di Europa League. E' una "prima" per Atkinson che non ha mai incrociato i giallorossi nella sua carriera, mentre ha fischiato i bielorussi nella fase a gironi della Champions 2008/2009 nel 2-2 contro la Juve. Sfortunatamente per noi, il bilancio di Atkinson con le italiane non è positivo: solo due vittorie in dieci partite, con cinque pareggi e tre sconfitte. Gli unici due successi sono arrivati la scorsa stagione quando diresse la Juve con l'Olympiacos (3-2) e il Real Madrid (2-1).

Le Formazioni

Ipotizziamo queste formazioni per Roma-BATE. La Roma col dubbio Salah-Gervinho: entrano subito o a gara in corso?

Roma (4-3-3): Szczesny; Maicon, Manolas, Rudiger, Digne; Pjanic, De Rossi,Nainggolan; Florenzi, Dzeko, Iago Falque (Gervinho?).

All.: Garcia.

Bate Borisov (4-2-3-1): Chernik; Zhavnerchik, Polyakov, Milunovic, Mladenovic; Yablonski, Volodko; Stasevich, Hleb, Gordeichuk; Mozolevski.

All.: Yermakovich.