Roma, Rudi Garcia in conferenza: "Non mi sento in bilico. Sostituiremo Iturbe"

Il tecnico francese alla vigilia del match contro il Chievo: "Ho ritrovato una squadra fresca e motivata. Difesa? Nessuna richiesta"

Roma, Rudi Garcia in conferenza: "Non mi sento in bilico. Sostituiremo Iturbe"
Roma, Rudi Garcia in conferenza: "Non mi sento in bilico. Sostituiremo Iturbe"

Domani pomeriggio la Roma farà visita al Chievo Verona di Maran. I giallorossi sono ritornati al successo dopo oltre un mese. Ci sarà ancora Rudi Garcia seduto sulla panchina dei capitolini: il tecnico francese ha rischiato l’esonero, con Spalletti che sembrava pronto ad un ritorno nella capitale.

Il 2016 della Roma deve essere migliore dell’anno appena concluso. Ma ci vuole la continuità, come ha confermato Rudi Garcia in conferenza stampa: "Vogliamo sempre vincere e guadagnare punti in classifica. Serve dare tutto domani per vincere. Sono sereno e combattivo come sempre. L’unica cosa che mi interessa è continuare la serie positiva iniziata con il Genoa. Trovo un gruppo motivato e che ha lavorato in maniera dura. Vive con entusiasmo e gioia e questo per me è molto importante". Capitolo formazione, domani diverse defezioni. Per squalifica o infortunio non ci saranno Nainggolan, Pjanic, Dzeko, Uçan e Strootman ed inoltre c'è da segnalare la non perfetta condizione di De Rossi e Keita.  Totti sarà pronto tra qualche giorno: "Totti non lo convoco perché non è al 100%. Si avvicina il suo rientro. Tra pochi giorni sarà totalmente nel gruppo. Keita non è recuperato per un dolore al polpaccio. Daniele (De Rossi ndr) oggi l’ho risparmiato, ha preso una botta domenica. Valuteremo domani, ad oggi è convocato. Strootman sta benissimo mentalmente e fisicamente. Sta proseguendo la sua riabilitazione. Serve tempo per vederlo in gruppo. Giocherà con la Primavera all’inizio. Ormai sono quasi due anni che non gioca e penso che gli ci vorrà del tempo per tornare al 100%. Quando tornerà sarà un bene per noi". 

Infine capitolo mercato: "L’unica cosa che posso dire è che Manuel Iturbe è andato via. Ha sempre dato il meglio per la Roma ed ero soddisfatto per il suo atteggiamento. Gli auguro il meglio per tornare da noi più forte di prima. Sul mercato posso dire che ora dobbiamo sostituirlo. Walter sta lavorando bene e c’è tutto il tempo per migliorare la squadra. L’unica cosa che mi importa è la partita di domani". Ancora su Iturbe: "Deve continuare ad avere fiducia in se stesso. Tutto quello che gli è successo qua è comunque un’esperienza che potrà servirgli. Gli auguro il meglio. Difesa? Abbiamo giocatori giovani come Digne e Rudiger, ma non ho chiesto rinforzi. Stanno migliorando. Antonio nel finale della prima parte di campionato ha mostrato dei miglioramenti. Poi non avremo più tutte quelle partite ravvicinate che ci levano freschezza fisica e mentale. Oggi sono qua per parlare del Chievo e sarà una trasferta difficile. E’ prima per falli in campionato e questo vuol dire che non ci regalerà nulla. Faremo di tutto per vincere".