Roma e Sampdoria, destini incrociati

Si ritrovano Montella e Spalletti: c'è Roma-Samp, questa sera, h 20,45. Situazioni di classifica opposte, ma sfida non facile per la Roma.

Roma e Sampdoria, destini incrociati
Roma, ecco la Samp

Sapore vero. Roma-Samp, mai banale. Tanti ricordi affiorano alla mente, in un match che nella storia del massimo campionato ha sempre prodotto spettacolo e gol. Tanti ricordi amari per la Roma, come quello del 2011, tanti dolci, come la super vittoria esterna in cui Totti mise a segno un gol storico per bellezza e tecnica. Sapore speciale anche perché unisce i destini di Spalletti e Montella, romanisti doc, veterani dell'ambiente. E ora, contrapposti. Parole d'eologio da entrambe le parti, ma ora c'è la sfida-verità. La Samp si gioca davvero molto, in questa annata terribile, la Roma vuole il filotto per sognare in grande. Occhio.

132° confronto tra Roma e Sampdoria in Serie A: avanti i giallorossi per 55 vittorie a 41 (35 i pareggi). La Sampdoria ha vinto gli ultimi due incontri contro la Roma in Serie A (nel parziale): i giallorossi non battono la squadra ligure da febbraio 2014. Due vittorie nelle ultime due gare di campionato per i giallorossi (dopo quattro gare nelle quali non erano riusciti a trovare i tre punti): non arrivano a tre vittorie di fila in questa Serie A da ottobre. La Sampdoria ha subito 41 reti finora in campionato: i blucerchiati non ne subivano così tanti dopo 23 turni di Serie A dal 1957/58. Contro il Sassuolo, la Roma è riuscita riesce a tenere la porta inviolata per la prima volta dall’inizio del 2016. All’Olimpico la Roma ha perso solo una gara in questo campionato (0-2 contro l’Atalanta): in queste 11 gare ha sempre trovato la via del gol, tranne in quell’occasione, con una media di 2.1 gol a partita. La Roma è la squadra che ha segnato di più nel quarto d’ora iniziale di partita in questa Serie A, nove. 

Vittima preferita di Luis Muriel è proprio la Roma (con l’Inter) a cui ha segnato quattro reti in Serie A. Stephan El Shaarawy in gol in entrambe le gare giocate con la Roma: non segnava per due partite di fila in campionato dal dicembre 2012.

Probabili formazioni

QUI ROMA - Spalletti ritrova Digne, Dzeko e Florenzi, ma occhio alle soluzioni alternative. Lavoro a parte, invece, per De Rossi e Torosidis. Torna Manolas in difesa e così la Roma potrebbe proporre un 4-2-3-1 con il trio Salah-Perotti-El Shaarawy alle spalle di Dzeko, alla ricerca del primo gol in campionato con Spalletti in panchina.  

QUI SAMPDORIA - Diversi dubbi per Montella. Assenti i due infortunati Diakitè e Sala. In avanti Muriel preferito a Cassano con Correa pronto a sostenere il colombiano. Panchina per Ricky Alvarez o esordio da big?

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Florenzi(?), Rudiger, Manolas, Zukanovic; Pjanic, Keita; Salah, Perotti, El Shaarawy; Dzeko(?). 

Sampdoria (3-4-2-1): Viviano; Ranocchia, Silvestre, Moisander; Cassani, Fernando, Barreto, Dodò; Soriano, Correa; Muriel. 

L'Arbitro

Roma-Samp sarà l'ottava direzione arbitrale della carriera di Domenico Celi con i giallorossi in campo. Nelle precedenti sette, i giallorossi hanno ottenuto 4 vittorie, l'ultima delle quali proprio in un Roma-Sampdoria di due stagioni fa, terminato 3-0 con la doppietta di Mattia Destro e il gol di Miralem Pjanic, 1 pareggio e 2 sconfitte, tra cui un KO al Ferraris di Genova sempre con la Sampdoria nel 2012-2013.

Celi spesso protagonista con la Roma: in un Torino-Roma ammonì per due volte il granata Dellafiore dimenticandosi però di estrarre il cartellino rosso, con l'espulsione riportata solo successivamente nel referto di gara. Il bilancio della Sampdoria, invece, con il barese è ampiamente positivo: 8 vittorie, 2 pari e 5 sconfitte nei 15 precedenti in Serie A. Anche per i blucerchiati l'ultimo incrocio con lui è la sfida con la Roma del febbraio 2014.