Decide Salah, la Roma si impone 2-1 sul Liverpool

Dzeko sblocca il match, nel finale il gol decisivo dell'egiziano. Buone indicazioni per Spalletti, specie nel settore offensivo.

Decide Salah, la Roma si impone 2-1 sul Liverpool
Foto: AS Roma

Dzeko - Salah, la Roma sfrutta la potenza del centravanti bosniaco e la rapidità del folletto egiziano per perforare il fortino di Klopp. A Saint Louis, l'undici giallorosso strappa una vittoria di prestigio e mette nelle gambe minuti importanti in vista del preliminare di Champions. Prestazione positiva, specie dalla trequarti in avanti. Manovra fluida, improvvisi cambi di ritmo, soluzioni di qualità. Stenta la linea di difesa, a corto di interpreti, da rivedere la mediana, orfana di De Rossi.  

Spalletti rinuncia a De Rossi e affida le chiavi del gioco a Paredes, con Strootman e Nainggolan a completare la cerniera centrale. Manolas dirige il comparto di difesa, sull'esterno Florenzi e Emerson. Dzeko terminale offensivo, a supporto del bosniaco Salah e El Shaarawy. Nel Liverpool, fuori inizialmente Coutinho, Firmino e Sturridge a sfidare la retroguardia capitolina. Esordio per il neo-acquisto Wijnaldum. 

La Roma parte con buon piglio e spaventa Manninger dopo una manciata di minuti. Nainggolan alza un pallone dolce per l'inserimento in area di Dzeko, ma l'attaccante, contrato, non trova lo specchio. Prove generali per il vantaggio, perché, dopo un diagonale mancino di poco largo, Dzeko infila l'angolo al 29'. Stop e controllo al limite, rasoiata di sinistro e vantaggio giallorosso. La Roma, dietro, soffre, perchè gli interpreti di Klopp sono rapidi nello stretto e si infilano tra i colossi Manolas e Juan. Alisson fa buona guardia, ma capitola al tramonto del primo tempo. Angolo dalla destra, dormita generale, sponda di Lovren e tap-in di Ojo. 

Girandola di cambi nella ripresa, specie nel Liverpool. Klopp cambia tutto in avvio e la Roma, piano piano, prende il pallino del gioco. Il gol al 18' della ripresa. Florenzi controlla sull'out di destra, rientra e mette una buona palla al centro. Dzeko si avvita e trova Mignolet, ma la respinta resta nei pressi della porta e Salah è il più rapido. 2-1. Spalletti, dopo il vantaggio, cambia tutto, in campo Totti, Iturbe e anche Perotti. Il Liverpool sfiora il pari, ma Alisson è ancora puntuale. Totti prova ad ispirare i compagni, ma il punteggio non cambia. Spalletti sorride, ma servono rinforzi, specie dietro.  

LIVERPOOL-ROMA 1-2 (1-1)
MARCATORI Dzeko (R) al 29' p.t., Ojo (L) al 46' p.t.; Salah (R) al 18' s.t.

LIVERPOOL (4-2-3-1) Manninger (1' s.t. Mignolet); Clyne (1' s.t. Alexander-Arnold), Lovren (1' s.t. Wisdom), Klavan (1' s.t. Stewart), Milner (1' s.t. Moreno, 36' s.t. Randall); Emre Can (1' s.t. Markovic), Wijnaldum (25' s.t. Brannagan); Ojo (1' s.t. Lallana), Mane (1' s.t. Henderson), Firmino (1' s.t. Coutinho); Sturridge (1' s.t. Ings). (George, Benteke). All. Klopp

ROMA (4-3-3) Alisson; Florenzi (19' s.t. Torosidis), Manolas (30' s.t. Gyomber), Juan Jesus, Emerson; Nainggolan (19' s.t. Gerson), Paredes, Strootman (30' s.t. Perotti); Salah (19' s.t. F.Ricci), Dzeko (19' s.t. Totti), El Shaarawy (19' s.t. Iturbe). (Crisanto, Lobont, Romagnoli, De Santis, Marchizza, Seck, De Rossi, Di Livio, D’Urso, Vainqueur, Soleri). All. Spalletti
NOTE ammoniti Ojo, Juan Jesus, Paredes

Le migliori azioni: