Roma, Spalletti: "Con il Montreal per comandare il gioco". Nainggolan: "Resto di sicuro qui"

Luciano Spalletti e Radja Nainggolan parlano in conferenza prima dell'ultima amichevole americana della Roma.

Roma, Spalletti: "Con il Montreal per comandare il gioco". Nainggolan: "Resto di sicuro qui"
Luciano Spalletti, twitter @OfficialASRoma

Il Montreal Impact di Donadel come ultimo test oltreoceano prima di rientrare in Italia e cominciare a pensare sul serio al preliminare di Champions League. La Roma di Spalletti, dopo la vittoria contro il Liverpool, si prepara a concludere la propria tournèe divisa fra Stati Uniti e Canada.

Luciano Spalletti, anche se l'avversario non è dei più prestigiosi, è in cerca di risposte da parte della squadra, come spiega in conferenza stampa: "L'Interpretazione della sfida qui a Montreal va fatta sempre avendo la massima attenzione nel seguire la nostra traccia che abbiamo in mente. L'obiettivo è quindi sempre quello di comandare il gioco, ma per farlo bisogna dare sempre il massimo, sotto tutti i punti di vista. Mi aspetto quindi, cosa che del resto  hanno fatto ieri, che tutti diano le risposte che ci si aspetta da loro." 

Questa partita, quindi, è comunque importante: "Lo è tanto innanzitutto perché si va a lavorare nella testa dei calciatori che devono fare fronte al cumulo di lavoro fatto negli allenamenti e nelle partite in queste settimane.È importante poi perché il nostro scopo è quello di vedere come domani la squadra seguirà la traccia di gioco che vogliamo portare avanti. I nostri avversari dei Montreal Impact hanno poi bei calciatori in rosa e qualcuno lo conosciamo bene, come Donadel che ha giocato tra le altre con la Fiorentina, e sappiamo il loro valore per cui bisognerà fare le cose per bene domani per giocare una buona partita."

Radja Nainggolan, twitter @OfficialASRoma
Radja Nainggolan, twitter @OfficialASRoma

Insieme al tecnico ha parlato anche Nainggolan, pedina fondamentale di questa Roma di Spalletti. Il centrocampista belga ha fatto chiarezza sul proprio futuro che sarà ancora giallorosso: "Io ho scelto di restare, di rimanere qui: non cambierà sicuramente niente." Possibile un suo impiego dal primo minuto, ma l'importante è il lavoro fatto in questi giorni: "Questa in Nord America è una bella esperienza per noi, domani c’è un’altra partita e speriamo di migliorarci rispetto all’ultima anche se l’abbiamo vinta. Dobbiamo prepararci per i preliminari, quindi domani diventa comunque una sfida importante per noi. Le scelte le fa il mister, ma domani dovrei giocare. Ovviamente fisicamente devo migliorare ancora un po’: noi, però, siamo a disposizione tutti e quel che conta è metterci il massimo nei minuti in cui siamo impiegati."