Roma, un punto dal S.Elia con molte ombre e parecchi dubbi

La Roma, statica, fragile e spaurita, pareggia col Cagliari dopo l'iniziale doppio vantaggio. Dopo la tassa-Borriello il pari è firmato Sau. Pagelle giallorosse.

Roma, un punto dal S.Elia con molte ombre e parecchi dubbi
l'unica bella notizia della serata in terra sarda: il gol di Kevin Strootman

Eppure sembrava la classica bella serata. Qualche spauracchio ma, con la testa già alla pausa, la Roma si stava facendo bella, al primo posto, con i canonici 6 punti prima della Nazionale. Il Cagliari, mai domo, a rovinare tutto. Quel tutto che assomiglia più a un nulla, o quasi, a dirla tutta. Un mix di errori, mancanza di spinta, grinta e lotta, che proiettano amaramente la Roma in un mare di critiche già alla fine del primissimo mese stagionale. Anzi, dei primi 15 giorni di A, subito tesi per la pochezza dimostrata. La Roma ci aveva anche provato, ad inizio match, ad imporre ritmo. Il rigore trasformato dava lucidità alla manovra, ma ecco che il Cagliari, forte del ritmo impresso dalla voglia di Borriello di segnalarsi anche in questa ennesima sfida con l'ex squadra, tornava a spingere: prima il palo, poi la serenità nonostante il 2-0 (46', gol di Strootman che dopo ormai 1000 giorni dall'ultima marcatura in A timbra il tabellino). Prima Borriello, poi Sau, ma sempre per svarioni impressionanti della retroguardia giallorossa, che per mezz'ora e più ha semplicemente lasciato correre il Cagliari, che- molto più ordinato- ha sfruttato le migliori occasioni avute per un importante punto. Ora arriva la sosta, ma Spalletti si interroghi.

LE PAGELLE

Szczesny 6: ancora sonnolente sul secondo gol. Male.

Florenzi 5: ha sulla coscienza i tre punti. Invece di spazzare, regala la palla al Cagliari e arriva il pareggio dei sardi. Prova disperatamente a riscattarsi nel finale.

Manolas 5.5: si fa bruciare da Borriello, con Szczesny che fa buona guardia. Non commette poi altre particolari sbavature finché sia lui che Vermaelen vanno a vuoto, in occasione del primo gol sardo.

Vermaelen 5.5: ci sono momenti in cui il Cagliari arriva da tutte le parti. E lui non è mai impeccabile.

Bruno Peres 6: quando ha campo galoppa e anche bene, ma in fase difensiva soffre e questa non è una novità.

Nainggolan 6: stanco, ma non smette di lottare e arrivare su ogni pallone.

De Rossi 5.5: era una partita molto delicata per lui, dopo i fatti di Champions, fa il compitino. 

Strootman 6.5: ritrova il gol e il sorriso che serve a lui e alla Roma. Bravo anche nel primo tempo. Si fa sentire, ovviamente, anche nei contrasti. Dal 34'st Paredes sv.

Salah 5: ha l'occasione migliore del primo tempo ma il pallone esce di poco. Nel primo tempo non riesce quasi mai a partire in velocità mentre, nella ripresa, serve il cross che porta al gol di Strootman.

Perotti 6: inizia benone col rigore freddissimo, poi sparisce e non entra nelle trame offensive dei suoi. Dal 19'st Fazio sv.

El Shaarawy 6:  Si guadagna il rigore del vantaggio. Dal 1'st Dzeko 6: entra e, altruisticamente, fa da sponda per Strootman che segna. Allo scadere spara alto da pochi passi.

Spalletti 5: La Roma si ritrae nella propria metàcampo ad ongi gara che passa sempre prima. Avulsa e fragile, sembra a volte in balìa degli eventi. E oggi, gli eventi sono avversi.

Arbitro Mazzoleni 5.