Roma, Badelj punisce nel finale: la Fiorentina vince 1-0

Successo Viola contro i giallorossi di Luciano Spalletti nel posticipo della 4^ giornata di Serie A. Il match winner è Milan Badelj che all'82' punisce Szczesny e la Roma con una conclusione da fuori area. La Fiorentina sale a quota sei punti in classifica, Roma che resta ancorata a sette.

Roma, Badelj punisce nel finale: la Fiorentina vince 1-0
Fiorentina-Roma | Foto: uefa.com
Fiorentina
1 0
Roma
Fiorentina: (3-4-2-1) Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Astori; Tello (Bernardeschi 64'), Sanchez, Badelj, Milic; Ilicic (Babacar 77'), Borja Valero; Kalinic (Cristoforo 84'). All. Sousa P.
Roma: (4-3-1-2) Szczesny; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Florenzi; Strootman, De Rossi, Nainggolan (Iturbe 85'); Salah (El Shaarawy 68'), Dzeko, Perotti (Totti 78'). All. Spalletti L.
SCORE: 1-0, 82', Badelj
ARBITRO: Nicola Rizzoli. Ammoniti: C.Sanchez (32'), Florenzi (62')
NOTE: Stadio Artemio Franchi, Firenze. Gara valida per la 4^ giornata di Serie A TIM.

Termina con una vittoria viola per 1-0 il posticipo della 4^ giornata di Serie A tra Fiorentina e Roma. All'Artemio Franchi di Firenze, i padroni di casa riescono a spuntarla soltanto nel finale con una conclusione dalla distanza di Milan Badelj, nonostante una miriade di occasioni create da entrambe i lati. Viene sventato il pericolo di aggiungere un altro pareggio allo storico, dopo le "x" rimediate dalle due compagini, nelle trasferte di Europa League contro PAOK Salonicco (0-0) e Viktoria Plzen (1-1). Altri tre punti conquistati in casa, dunque, per la squadra di Paulo Sousa, dopo la vittoria con il Chievo Verona. Con il risultato acquisito, la Viola raggiunge i sei punti ma con una partita - quella con il Genoa - da recuperare mentre i giallorossi restano inchiodati a quota 7 in classifica.

Foto: @stop_and_goal
Foto: @stop_and_goal

Ancora panchina iniziale per Federico Bernardeschi, quarta consecutiva dopo Chievo, Genoa e PAOK in Europa League. Rispetto alla gara di giovedì con la squadra greca, Paulo Sousa inserisce Tello, Sanchez e Milic dal 1', panchinando Salcedo, Babacar e Maxi Olivera. In appoggio all'unica punta Nikola Kalinic, ecco Borja Valero avanzato ed Ilicic. Difesa a tre tipica con Tomovic-Gonzalo-Astori. 

(3-4-2-1) Tatarusanu, Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Astori, Tello, Sanchez, Badelj, Milic, Ilicic, Borja Valero, Kalinic.

Non ce la fa Vermaelen e dunque in campo va Federico Fazio, che affianca Manolas al centro della difesa. Spalletti opta per il tridente pesante Salah-Dzeko-Perotti, dopo la prestazione sottotono di El Shaarawy nel match interno con la Samp. Il centrocampo non è toccato dal tecnico toscano che propone nuovamente De Rossi in regia con Nainggolan e Strootman ai suoi lati. 

(4-3-1-2) Szczesny, Bruno Peres, Manolas, Fazio, Florenzi; Strootman, De Rossi, Nainggolan; Perotti, Salah, Dzeko.

Cristian Tello e Radja Nainggolan | Foto: asroma.com
Cristian Tello e Radja Nainggolan | Foto: asroma.com

La Roma si presenta al Franchi con la terza divisa color lava, forse prodotta utilizzando un evidenziatore, abbastanza accecante in contrasto con il viola dei padroni di casa. Entrambe le squadre sono reduci dalle fatiche europee, entrambe si sfidano dopo due pareggi conseguiti in trasferta contro PAOK e Viktoria Plzen. Parte meglio l'undici di Luciano Spalletti, che prova ad attaccare con insistenza e a sfruttare eventuali errori in uscita dei difensori della Fiorentina. Partita che comunque si sviluppa con un certo equilibrio con attacchi da una parte e dall'altra e senza un vero padrone in campo. I Viola provano a creare problemi sull'asse Borja Valero-Kalinic ma le chances più ghiotte sono griffate Edin Dzeko. Il bosniaco va vicinissimo al vantaggio al 16', svettando alle spalle di Gonzalo Rodriguez e incornando sul primo palo; poi, al 19', tenta nuovamente con una conclusione sulla quale Tatarusanu si distende con i pugni.

Il match pare aprirsi con ribaltamenti di fronte e azioni da ambo i lati. La Viola crea e disfa con Josip Ilicic, involato sul centro-destra, lo sloveno si incunea in area di rigore ma è respinto prontamente dal recupero portentoso di Manolas. Al 33', i padroni di casa ci riprovano: cross dalla sinistra di Milic per Borja Valero che fa la torre in mezzo non trovando nessuno, poi vari tentativi dal limite dell'area e deviazioni che portano ad una serie di corner non sfruttati a dovere. Tipo air hockey con i dischi, le due squadre fanno schizzare il pallone da una parte all'altra: ancora Dzeko ed Ilicic si sfidano a distanza, come se il Franchi fosse una sala giochi. Il primo tempo scorre via e termina sullo 0-0. 

Lo stacco di Edin Dzeko | Foto: asroma.com
Lo stacco di Edin Dzeko | Foto: asroma.com

La ripresa si apre a tinte viola, con Milic che va ad un passo dal goal del vantaggio con un mancino potente sul quale Szczesny compie una gran parata. Ancora la Fiorentina ha una colossale chance per gonfiare la rete al 55': pallone in mezzo, De Rossi manca la sfera favorendo Nikola Kalinic, l'attaccante croato però non riesce a finalizzare grazie al ritorno di Manolas. Sempre il numero 9, ci riprova circa dieci minuti dopo ma solo in area non impatta. Nel mezzo, il bolide di Diego Perotti intercettato dall'ottimo intervento di Tatarusanu. La rete che spacca la partita e regala i tre punti alla Fiorentina è di Milan Badelj all'82' con un conclusione da fuori area che si infila nell'angolino alla destra di Szczesny per l'1-0. Nel finale, assalto giallorosso alla ricerca del pareggio con un palo centrato da Radja Nainggolan e diversi tiri effettuati nello specchio di porta avversario. Gli ingressi di Totti ed El Shaarawy hanno messo in soggezione la difesa viola fino alla fine, ma al 95' il muro ha resistito nonostante qualche piccola crepa: 1-0 al Franchi, dopo il triplice fischio di Rizzoli.