La Roma si diverte: 4-0 al Crotone

Una serata fantastica per la Roma che in scioltezza batte in casa il Crotone, sugli scudi Totti e Dzeko

La Roma si diverte: 4-0 al Crotone
Roma
4 0
Crotone
Roma: (4-2-3-1) Szczesny, Florenzi (80'Emerson), Manolas(70'Jesus), Fazio, Peres, Paredes, Strootman,Salah (66'Iturbe), Totti, El Shaarawy; Dzeko
Crotone: (4-4-2) Cordaz; Ceccherini, Claiton, Ferrari, Sampirisi; Crisetig, Rodhen(45' Nalini), Salzano, Capezzi; Palladino (65'Stoian), Falcinelli
SCORE: 25' El Shaarawy 35' Salah 47', 56' Dzeko
ARBITRO: Russo (ITA) Ammoniti: 48' Nalini (C)
NOTE: Dall'Olimpico di Roma il match di Serie A Tim valido per la 5 giornata

La Roma si sbarazza senza alcun problema del Crotone. Quattro gol all'Olimpico per dimenticare la battuta d'arresto di Firenze e riprendere la corsa verso i piani alti della classifica. Spalletti lancia Totti dal primo minuto e il capitano dispensa qualità e giocate. Positiva anche la prova di Dzeko, discusso nei giorni scorsi. Il fortino del Crotone non regge l'urto, per Nicola passivo pesante.  

PRIMO TEMPO-  La Roma parte subito forte e già al 4' minuto mette Dzeko davanti alla porta - bella progressione di Paredes - il tiro del bosniaco però si stampa sul palo; il Crotone si fa vedere timidamente, in particolare con Palladino che sembra ispirato e trascina i suoi. L'attaccante è protagonista anche del primo tiro dei calabresi che arriva al 17', quando l'ex Juve si accentra e scarica il destro che si rivela però centrale. Il Crotone, nella fase centrale del tempo, sembra prendere le giuste misure e costringe i giallorossi a isolare troppo gli attaccanti; il vantaggio di casa arriva così su un'invenzione di Florenzi, che al 25' ruba una palla in area di rigore, dopo una rimessa laterale di Salah, e la mette a rimorchio per El Shaarawy che complice una deviazione trova la rete. La Roma riprende forza dopo il gol e inizia a macinare gioco in particolare con Salah che va via sistematicamente all'uomo, mettendo però dei cross non sempre precisi. Il Crotone lavora solo in ripartenza e al 31' prima Salzano mette Falcinelli in area e qualche secondo dopo il solito Palladino raccoglie un cross dal fondo e lasciando impietrito Szczesny fa la barba al palo. I problemi per la Roma arrivano, al solito, dalla parte di Florenzi che non si fida o non se la sente di affrontare, accorciando, Palladino. La squadra di Spalletti, malgrado questo, trova il raddoppio al 36' con Salah abile a sfruttare un uno due con El Shaarawy per scaricare un sinistro terra-aria sotto la traversa; la Roma insiste e al 42' Peres va per l'ennesima volta sul fondo e mette un pallone per Totti anticipato di un soffio. Totti è ancora protagonista un minuto dopo, addomestica con un colpo di tacco il pallone e lo mette in mezzo di esterno per Dzeko che di testa impegna seriamente Cordaz. Il 10 illumina al 44' per il bosniaco, che lavora di sponda per El Shaarawy, bravo a involarsi e dal centro concludere di poco a lato con un rasoterra. Si tratta dell'ultima emozione di un primo tempo tranquillo per la Roma. 

SECONDO TEMPO- La Roma parte forte ancora dalla parte di Salah che con Florenzi perfeziona uno scambio in velocità che porta il terzino al tiro; sono le prove generali del gol che arriva pochi secondi dopo, con Totti che confeziona un lancio lunghissimo per Dzeko, perfetto nel battere con un lob un Cordaz in uscita disperata. Il Crotone si fa vedere al minuto 8' della ripresa, quando Totti perde un pallone pericoloso e Falcinelli si invola verso la porta, ma calciando col suo piede debole si fa murare da un ottimo Fazio. Totti però sale ancora in cattedra, mette palla per Salah sulla corsa, l'egiziano serve Dzeko, il quale cala il poker da due metri. Il Crotone  al 15' guadagna un rigore con Falcinelli che viene abbattuto da Florenzi, Palladino però calcia rasoterra e centrale e Szczesny lo neutralizza facilmente; dopo l'episodio del rigore, i giocatori della Roma fanno accademia e cercano di far segnare Totti, in particolare al 17' Salah serve con un pallone al limite il Capitano che la piazza ma sbaglia di poco. La partita scivola via tranquillamente fino al 32', con il Crotone che in contropiede con Salzano coglie un palo. Sul capovolgimento di fronte, Iturbe viene lanciato a rete e, dopo aver messo a sedere un difensore, scarica un bel destro che viene però murato; non succede più nulla fino al 40', quando su un angolo diTotti Juan Jesus stacca in mezzo a tre non trovando la porta. Il Crotone da l'ultima fiammata all' 85', Capezzi costringe Szczesny a un ottimo intervento.