Caso Strootman - Continua la polemica tra Spalletti e la nazionale olandese

Il tecnico Orange Blind ha risposto per le rime al duro attacco dell'allenatore toscano sull'utilizzo inappropriato del centrocampista

Caso Strootman - Continua la polemica tra Spalletti e la nazionale olandese
Continua la polemica Strootman tra Spalletti e la nazionale olandese

Kevin Strootman è ancora in dubbio per la partita di domenica contro il Palermo, come è stato in dubbio con Napoli e Austria Vienna; questo dato è incontrovertibile, così come è indiscutibile che i problemi fisici del fragile centrocampista siano iniziati durante la pausa per le nazionali, in cui il giocatore ha disputato ben due partite che gli hanno causato una fastidiosa lombosciatalgia.

Questo infortunio ha suscitato le ire di Spalletti: contro Napoli e Austria Vienna si è visto costretto a far giocare Nainggolan, nonostante il programma di recupero dal problema al polpaccio non lo prevedesse e addirittura a dare novanta minuti al classe 97' Gerson in Europa, a causa della squalifica di De Rossi. Il tecnico, da sempre uno che non le manda a dire, è passato all'attacco nella conferenza post gara con l'Austria Vienna: "L'Olanda ha massacrato Strootman, gli han fatto giocare due partite senza farlo allenare perchè di noi non gliene frega nulla"

La pesante accusa non è passata inosservata ed è arrivata anche al tecnico olandese Danny Blind che ha dichiarato: "Non capisco a cosa si riferisca Spalletti, abbiamo fatto tutte le cose in modo corretto. Ho parlato spesso con Strootman, non mi ha mai manifestato sofferenza e si è allenato regolarmente. Spalletti pensi alle sue cose, noi alle nostre"

Insomma è partita ancora una volta la gara a scaricare le responsabilità tra club e nazionali, quel che è certo è che in questi casi forse una maggiore comunicazione non guasterebbe.