Roma, il momento di Dzeko: "Questo è il vero Edin, ma ora non dobbiamo fermarci"

L'attaccante bosniaco racconta il suo ottimo momento di forma e punta a non abbassare il proprio rendimento.

Roma, il momento di Dzeko: "Questo è il vero Edin, ma ora non dobbiamo fermarci"
Dzeko e Salah, dotsport.it

Otto reti in tutto lo scorso campionato e una pioggia di critiche, ora però Edin Dzeko sta mostrando a tutti un' altra versione di se stesso. Con la rete di ieri sera al Palermo, il bosniaco ha già eguagliato il bottino realizzativo della scorsa stagione, la prima in maglia giallorossa. Otto gol senza neanche un calcio di rigore, sei all'Olimpico e due fuori casa, con la voglia matta di non fermarsi certo qui.

Dzeko ha parlato a Roma Radio del suo stato di forma e del momento che sta vivendo la squadra di Spalletti: "È incredibile che la scorsa stagione abbia fatto 8 gol in una stagione, adesso sono a 8 in 9 partita. Questo è il vero Edin Dzeko. Dobbiamo continuare tutti così. Io assistman? Sì penso che nella mia carriera abbia fatto tanti gol, ma anche fatto assist come ieri con Momo e con El Shaarawy che non ha fatto gol. Posso fare questo, ma il mio lavoro è segnare reti." Il compito della Roma, invece, è trovare ulteriore continuità di prestazioni e risultati: "Non penso troppo al futuro, penso partita dopo partita. Adesso c'è una partita molto importante contro una squadra che gioca un bel calcio (il Sassuolo ndr) e non è facile. Come ho detto prima, siamo forti e dobbiamo giocare come contro il Napoli. Se vinci 1-3 a Napoli sei una squadra forte, poi non devi perdere punti con squadre meno forti di te."

Florenzi e Dzeko, pagineromaniste.com
Florenzi e Dzeko, pagineromaniste.com

L'intesa con Salah sembra ottima come si è visto anche ieri sera all'Olimpico: "Momo è un ragazzo incredibile e un giocatore molto forte. Ha fatto 5 gol in 9 partite e lui non è un attaccante tipico." Anche Spalletti non è un allenatore come gli altri, altrimenti tutta la fiducia avuta in Dzeko non ci sarebbe stata: "Lui vuole faccia di più, anche io voglio fare di più: giocare meglio, segnare. Sono solo 9 partite disputate. Il mister vuole che la squadra giochi queste palle dietro per me e adesso ci vado sempre. Questo è il calcio italiano, devo fare così, la scorsa stagione non facevo così e per questo non facevo tanti gol." Adesso le cose vanno meglio e Dzeko si sente finalmente a proprio agio: "Mi sento bene, adesso va tutto bene, adesso vediamo quando non faccio gol (ride ndr). L'anno scorso è stato difficile, ma è passato e voglio pensare al futuro. Siamo secondi e dobbiamo continuare così perché siamo forti."