Passato, presente e futuro al Castellani: è Empoli-Roma

Oggi alle 15 la Roma di Spalletti affronta l'Empoli per l'11esimo turno di A. I giallorossi vogliono continuare la striscia di risultati positivi e gol a grappoli.

Passato, presente e futuro al Castellani: è Empoli-Roma
Spalletti ritrova l'Empoli: a febbraio fu 1-3

Luciano Spalletti conosce bene la realtà di Empoli e per lui si tratta di un ritorno al passato. Con la testa al momento presente, e la voglia di futuro: arriva così, ancorata alle emozioni del passato, la Roma, ad Empoli. Una gara spartiacque, una sfida che nasconde molte più insidie delle poche che alla vigilia sembrano all'orizzonte. Un match che non si può fallire, vista la classifica, stretta ed esigente, formatasi in Serie A. Non solo Spalletti - Martusciello, ma anche la gara dei tanti ex, da Skorupski a Paredes fino all'infortunato Mario Rui (il recupero, intanto, procede bene).

I NUMERI

I giallorossi si presentano alla sfida con il secondo posto in campionato, con 22 punti in 10 partite e 26 reti segnate, essendo così il miglior attacco della Serie A; situazione opposta per i toscani terzultimi che hanno totalizzato 6 punti segnando solo 2 volte nell'unica vittoria interna contro il Crotone. Curiosa la situazione difensiva, con gli azzurri che hanno incassato solamente una rete in più (13) rispetto alle 12 subite dai giallorossi.

Sono 22 i precedenti in campionato fra queste due squadre con la Roma che in 11 trasferte ha ottenuto 6 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Nelle ultime due gare giocate al Castellani, i giallorossi hanno ottenuto due successi, nel 2014 per 0-1 e lo scorso febbraio per 1-3, grazie al gol di Pjanic e alla doppietta di El Shaarawy. Questa è stata l'unica vittoria in toscana per Spalletti da allenatore della Roma; infatti nelle 3 trasferte giocate tra il 2005 e il 2008, arrivarono 2 sconfitte per 1-0 e un pareggio per 2-2. In generale, Luciano Spalletti ha affrontato l'Empoli da allenatore in 14 occasioni, ottenendo 9 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Il tecnico ha anche affrontato la Roma quando sedeva sulla panchina dell'Empoli all'inizio della sua carriera, ottenendo 2 sconfitte in altrettante partite. Esordio contro la Roma per Giovanni Martusciello che alla prima esperienza sulla panchina di una squadra professionista.

Francesco Totti, in 13 gare disputate contro l'Empoli, ha realizzato 5 reti, tutte comprese tra marzo 2003 e aprile 2004, quando c'era Capello sulla panchina giallorossa. Dopo il Capitano, è Stephan El Shaarawy ad aver messo a segno più reti contro i toscani, esattamente 3: 2 nella scorsa stagione e 1 in Serie B quando vestiva la maglia del Padova. Massimo Maccarone ha realizzato 4 gol in carriera contro la Roma, 3 con il Siena e 1 con i toscani nell'1-1 dell'Olimpico datato gennaio 2015. Meglio ha fatto Alberto Gilardino, in gol 12 volte contro i giallorossi ma non potrà far parte della sfida di domenica per infortunio.

IN CAMPO

QUI EMPOLI- Martusciello ha ancora ai box Laurini e Gilardino, ma recupera la formazione titolare potendo contare su Saponara dietro le due punte Pucciarelli-Maccarone.

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Veseli, Bellusci, Costa, Pasqual; Tello, Mauri, Croce; Saponara; Pucciarelli, Maccarone.

QUI ROMA- Spalletti recupera ma tiene in forse Peres, Rudiger e Perotti. Pronti i sostituti, ma si va verso l'inserimento in rosa dei big. Confermato l'attacco. Paredes potrebbe lasciare il posto a Nainggolan.

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Rüdiger, Manolas, Fazio, Palmieri; De Rossi, Strootman; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko.

L'ARBITRO

Sarà Marco Di Bello il direttore di gara nel pomeriggio del Castellani. Il fischietto pugliese ha già diretto una sfida tra queste due squadre, in occasione degli ottavi di Coppa Italia della stagione 2014/2015 disputati all'Olimpico: in quel match ci furono polemiche per un calcio di rigore assegnato alla Roma per un fallo su Leandro Paredes, che permise a Daniele De Rossi di segnare dal dischetto il gol del definitivo 2-1. Di Bello ha diretto la Roma anche in occasione dell'eliminazione dello scorso anno contro lo Spezia, mentre l'unico precedente in Serie A è il 4-0 contro l'Udinese della prima giornata.  Quattro invece gli incroci in A tra Di Bello e l'Empoli, che con lui ha ottenuto una vittoria e tre sconfitte, l'ultima di questa il 2-1 patito in casa dell'Inter nello scorso maggio.