Roma, ultimo turno sul velluto: in Romania con le seconde linee

Stasera, h19, la Roma affronta l'Astra Giurgiu per la passerella finale dell'Europa League. I rumeni si giocano tutto, la Roma è prima matematicamente, e con la testa al Milan.

Roma, ultimo turno sul velluto: in Romania con le seconde linee
Totti si scalda per stasera, all'andata fu show

E' l'ultima gara del gruppo, una formalità. Sempre con la concentrazione alta, perché questo è il mantra che Spalletti cerca di infondere ai suoi, ma con la serenità di un turno europeo già in ghiaccio e un doppio impegno in campionato tutto da vivere.

Ore 19, in Romania si gioca la 6a gara del gruppo E: Giurgiu attende la Roma per l'ultima gara dei raggruppamenti di Europa League.

I NUMERI

Per la prima volta nella loro storia europea, i giallorossi giocheranno l'ultima gara di un girone qualificati matematicamente come primi. In sole due altre occasioni i capitolini ottennero la testa di un girone: nel 2008 in Champions League, quando con Ranieri in panchina si lasciarono alle spalle Chelsea, Bordeaux e Cluj; nel 2009, al primo anno dell'Europa League, primeggiando fra Fulham, Basilea e CSKA Sofia.

Roma e Astra Giurgiu si affronteranno per la seconda volta nella loro storia dopo il 4-0 firmato dai giallorossi il 29 settembre scorso (Strootman, Fazio, aut. Fabricio e Salah). I precedenti contro un club della Romania sono: 2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta contro il Cluj (affrontato in Champions League) e 1 vittoria e 1 pareggio contro la Steaua Bucarest, affrontato in Coppa delle Coppe nel 1984. L’Astra Giurgiu ha sfidato solo i capitolini tra le italiane, 15° club non rumeno in oltre 80 anni di storia. I campioni di Romania sono reduci da 3 vittorie e 2 sconfitte nelle ultime 5 gare di campionato dove occupano la nona posizione. In Europa League invece hanno ottenuto 7 punti, secondi in classifica davanti a Austria Vienna e Viktoria Plzeň. 

L'UOMO CHIAVE

Per Francesco Totti potrebbe essere la gara 101 giocata in una competizione europea con la maglia della Roma, nelle quali ha realizzato finora 38 reti e 24 assist. Degli 8 gol segnati dalla Roma contro una squadra rumena, uno l’ha segnato il Capitano il 26 novembre del 2008 a Cluj (1-3 finale). Il capitano è alla ricerca del gol numero 100 con Spalletti allenatore.

IN CAMPO

QUI ROMA - Sarà una formazione fortemente rimaneggiata quella giallorossa. La Roma pensa al campionato e risparmia i senatori. In porta andrà il portiere di coppa, Alisson. La difesa sarà totalmente inedita: Bruno Peres e Seck ai lati con il ritorno di Vermaelen al centro insieme a Juan Jesus. A centrocampo, Strootman farà da maestro a Gerson mentre in avanti Iturbe, Totti ed El Shaarawy supporteranno Edin Dzeko. In alternativa, spazio a Nainggolan dietro a Francesco Totti con l'attaccante bosniaco in panchina.

(4-2-3-1): Alisson; Bruno Peres, Vermaelen, Jesus, Seck; Gerson, Strootman; Iturbe, Totti, El Shaarawy; Dzeko

QUI ASTRA GIURGIU - Davanti a Lung, agiranno Stan, Oros, Fabricio e Sapunaru; Mansaly e Lovin saranno i due mediani, con Texeira, Budescu e Seto alle spalle di Alibec.

(4-2-3-1): Lung; Stan, Oros, Fabricio, Sapunaru; Mansaly, Lovin; Texeira, Budescu, Seto; Alibec.

LA GARA

Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva da Sky Calcio HD, dalle 19.00. L'arbirto è il turco Hüseyin Göçek, nessun precedente per lui con Roma e Astra.