Roma, stasera all'Olimpico la grande occasione: arriva il Cagliari

La Roma, oggi alle 20.45, ospita il Cagliari di Rastelli, miglior difesa per rendimento contro peggior difesa in A. Tante le insidie a partire dall'ex Borriello.

Roma, stasera all'Olimpico la grande occasione: arriva il Cagliari
Scatto dall'andata, vocegialllrossa.it

Due squadre in buona salute, una partita per nulla scontata. L'analisi a primo impatto di Roma-Cagliari è presto fatta, visti anche i precedenti e un ex in campo col dente avvelenato. La Roma però ha la grande occasione, quella da non fallire, e arriva al match contro il Cagliari in forma, rinforzata da risultati molto positivi e con la rosa al top della condizione. La chiave? Il centrocampo solido dei giallorossi.

I NUMERI DEL MATCH

Dopo il turno di Coppa Italia, la Roma si presenta all'Olimpico con 44 punti in classifica, col ruolino aperto di 9 vittorie su 9 partite disputate in casa e avendo subito solamente 2 reti nelle ultime 8 gare giocate tra campionato e coppe (meglio di tutte le altre italiane). Il Cagliari, decimo in classifica a 26 punti è reduce dal convincente successo interno per 4-1 contro il Genoa, ma lontano dal Sant'Elia ha vinto una sola sfida (2-1 sull'Inter) e pareggiato contro il Pescara per 1-1, perdendo le altre 8 trasferte, in 4 occasioni senza segnare. Roma-Cagliari è anche la sfida tra la seconda miglior difesa in Italia (18 gol subiti, due in più della Juventus) contro la peggiore di tutte (44 reti incassate). Dato confortante per la Roma che ha anche il secondo miglior attacco del campionato (41 marcature, quattro in meno del Napoli) e che in casa ha sempre segnato almeno 3 marcature, eccezion fatta per il 2-1 sull'Inter e l'1-0 sul Milan.

I precedenti a Roma fra queste due compagini sono nettamente in favore dei giallorossi, vincitori in 17 occasioni su 36, con 15 pareggi e 4 sconfitte. Nelle ultime quattro gare giocate all'Olimpico però è arrivato un solo successo (quello dell'ultima stagione in A dei sardi, terminato 2-0 grazie a Destro e Florenzi), un pareggio per 0-0 e due sconfitte (il 2-4 nel febbraio 2013, che costò l'esonero di Zeman, e 1-2 nel settembre 2011). Sarà la partita numero 16 per Luciano Spalletti contro la formazione cagliaritana: nelle 9 volte in cui stato seduto sulla panchina giallorossa ha ottenuto 4 successi, 4 pareggi e una sola sconfitta (3-2 in Sardegna il 20 maggio 2007). Per Massimo Rastelli invece sarà la seconda da allenatore sia contro la Roma che contro il tecnico toscano, dopo il 2-2 dello scorso agosto.

LE PAROLE ALLA VIGILIA

Spalletti "Siamo una squadra seria, siamo cresciuti rispetto all'andata"

Rastelli "Servirà una gara perfetta"

IN CAMPO

Qui Roma- Tutto deciso per Spalletti. Lo squalificato Juan Jesus verrà sostituito dal rientrante Rüdiger. Rispetto al weekend scorso poi, tornerà in mediana De Rossi. Da segnalare inoltre il rientro di Perotti, che riprenderà così la sua consueta posizione alle spalle di Džeko e farà riaccomodare in panchina El Shaarawy.

Roma (3-4-2-1): Szczęsny; Manolas, Fazio, Rüdiger; Peres, De Rossi, Strootman, Emerson; Nainggolan, Perotti; Džeko. All.: Spalletti.

Qui Cagliari- Mister Rastelli perde per la trasferta di Roma Capuano (espulso domenica), ma può tornare a contare sul rientrante Bruno Alves (squalificato domenica scorsa). In avanti probabilmente nuova panchina per Sau, al quale dovrebbe essere preferito ancora Borriello. Fuori dai convocati Di Gennaro, che ha accusato un problema muscolare.

Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Isla, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Dessena, Tachtsidis, Barella; João Pedro; Farias, Borriello. All.: Rastelli.

La gara, che prenderà il via alle 20,45 all'Olimpico, sarà diretta da Guida di Torre Annunziata.