Roma, Grenier chiude le porte a Paredes: Juventus in agguato, giallorossi pronti a reinvestire

Potrebbe scatenarsi un vero e proprio effetto domino in questi ultimi, concitati, giorni di calciomercato. L'arrivo di Grenier alla Roma, potrebbe chiudere le porte del campo allo scontento Paredes, tentato come in estate dalla corte della Vecchia Signora. La richiesta della Roma è alta, ma con l'eventuale plusvalenza i giallorossi andrebbero a reinvestire su Defrel, senza dimenticare la pista che porta a Donsah.

Roma, Grenier chiude le porte a Paredes: Juventus in agguato, giallorossi pronti a reinvestire
Leandro Paredes ringrazia il cielo dopo la rete al Chievo. Fonte foto: Getty Images Europe.

"Io non ho chiesto la sua cessione. Se poi c'è un'analisi delle dinamiche di mercato e della volontà del giocatore, questo va domandato alla società e al giocatore. Io non ho chiesto la cessione di Paredes". Così, nel modo più diretto possibile, Luciano Spalletti ha cercato di gettare acqua sul fuoco sulla vicenda legata a Leandro Paredes.

L'arrivo di Clement Grenier, calciatore che per certi versi può essere paragonato all'argentino, potrebbe aprire scenari di mercato che fino a qualche giorno fa erano difficilmente ipotizzabili in casa Roma. Le continue difficoltà nel raggiungere un accordo con il Sassuolo per Gregoire Defrel, e la crescente tentazione Donsah, potrebbero indurre anche al sacrificio di Leandro Paredes, calciatore di indubbie qualità tecniche che però non è ancora riuscito ad imporsi nell'Arena dell'Olimpico. 
La Juventus, che già in estate tentò l'assalto al centrocampista classe 1994, potrebbe riprovare il colpo di coda, favorita dalla situazione instabile. Spalletti però, a differenza di quelle che sono state le voci venute fuori in mattinata, ha smorzato ogni tipo di frizione: "Mi tengo i calciatori che ho a disposizione oggi" ha ribadito una volta di più il tecnico di Certaldo, cercando di placare la tempesta.

Quel che è certo, è che Paredes non è tra le prime scelte di Spalletti per il centrocampo. Questi primi sei mesi romani - dopo il ritorno dall'Empoli - hanno confermato lo scarso feeling calcistico tra allenatore e calciatore, anche per via degli infortuni relegato al ruolo di riserva di lusso. Ora, con una mezz'ala di qualità come Grenier (in grado di giostrare anche in posizione di play basso), la questione Paredes potrebbe infuocarsi. 
La Juventus attende segnali dalla Capitale, anche se procedere ad un colpo tanto oneroso quanto difficile, appare improbabile in questa finestra di mercato. 

Se la Roma riuscisse ad incassare la cifra richiesta, non ci sarebbero grossi problemi nel chiudere la trattativa Defrel, in fase di stallo da qualche giorno. Inoltre, potrebbero verificarsi anche le condizioni giuste per tentare l'affondo su Godfred Donsah, centrocampista classe 1996 che non condivide con Paredes e Grenier lo stesso tipo di caratteristiche tecniche e fisiche.
Un cruccio per la Roma e per Luciano Spalletti, che dalla vicenda Paredes potrebbe far scattare un vero e proprio effetto domino. In tal caso, finirebbero con l'esser coinvolti anche Mandragora ed Hernanes, ma questo è un discorso che al momento bacia solo l'orizzonte più lontano, quello del 31 gennaio.