La Roma crolla a Lione, Spalletti a fine gara: "Non dovevamo lasciare il possesso palla"

4-2 pesante e inaspettato per la Roma col Lione, nonostante l'1-2del primo tempo al Parc Ol. Deluso e amareggiato il mister romanista a fine partita.

La Roma crolla a Lione, Spalletti a fine gara: "Non dovevamo lasciare il possesso palla"
calciomercato.com

La Roma crolla, ancora. E lo fa nella notte delle stelle, quelle luminose del Parc Ol, con premesse che a tutto potevano portare ma non a questo, brutto, drammatico, finale. Un 4-2 pesante, che spezza le gambe giallorosse, frutto di un evidente tracollo fisico dei romanisti, che nel secondo tempo quasi non scendono in campo e prendono addirittura 3 reti, tutte fantastiche, dal Lione dei miracoli. Il ritorno sarà duro, ma non impossibile, come evidenziato da Spalletti, che a Sky ha sottolineato gli errori dei suoi.

"Loro sono una squadra che ha qualità, hanno estro e bisognava togliere loro il possesso palla, perché altrimenti la situazione per segnare la trovano, e infatti sono stati bravi a trovare l'imbucata. 

Sicuramente quello romanista è un ciclo terribile, che Spalletti non immaginava nemmeno così duro, forse: "pensavo si potesse fare di più sotto l'aspetto delle nostre qualità, se mettiamo in campo le nostre caratteristiche, si può colmare qualche lacuna che si ha, altrimenti è tutto più difficile. Le occasioni per chiudere la partita ci sono capitate, sono quanto le loro se non di più. Ci siamo persi in niente in quelle situazioni, e non va bene"

È un risultato pesante e difficile da ribaltare, adesso. E dopo 3 sconfitte consecutive, l'allarme è netto. Spalletti non si inganna e ammette:"Ci sono le possibilità per ribaltare, dobbiamo parlarci in maniera chiara. Quello che è successo è successo, dobbiamo modificare qualcosa e parlarci profondamente, non si può dire che siamo bravi e forti, dobbiamo scavare in profondità e fare qualcosa di più". Parlare di più, per vincere con orgoglio e rabbia le tre gare prima della sosta. L'unico senso lo porta la vittoria.

LE ALTRE VOCI

Fazio (Sky)

"Abbiamo disputato un buon primo tempo, niente è perso. Al ritorno ci sarà lo stadio pieno, dobbiamo passare. Dobbiamo essere ottimisti, sono convinto che questo gruppo possa vincere al ritorno e per questo tutti i tifosi devono venire allo stadio perché niente è perso".

Jesus (Sky)

"Loro hanno giocato meglio nel secondo tempo,ma è ancora tutto aperto. È stato importante segnare qui. Al ritorno siamo obbligati a passare".