Roma, le ultime verso il derby: De Rossi resta in dubbio

La Roma prosegue il lavoro verso l'ultimo sforzo stagionale, col secondo posto ormai in mano. Domenica alle 12.30 ecco il derby, oggi e domani ancora lavoro di squadra, poi conferenza e rifinitura: per Spalletti c'è solo il dubbio sul numero 16.

Roma, le ultime verso il derby: De Rossi resta in dubbio
gazzetta.it, immagine dall'ultimo derby

Non tutto gira per il verso giusto per Luciano Spalletti e la sua Roma a tre giorni dal derby della Capitale con la Lazio. A Trigoria infatti risuona il campanello d'allarme: Daniele De Rossi si è allenato a parte a causa del problema alla caviglia che lo ha costretto a saltare il match di Pescara. Un’assenza, quella del numero 16, verificatasi nel confronto di coppa, e risultata decisiva, con Paredes apparso sicuramente in difetto di personalità nell'affrontare i cugini rispetto al più esperto capitano giallorosso. Oggi, nella seduta prevista alle 11:30 il tecnico valuterà nuovamente le sue condizioni e comincerà a capire quali siano le sue possibilità di scendere in campo, con l'undici visto a Pescara che potrebbe ritrovarsi praticamente per intero.

Davanti a Wojciech Szczęsny, dunque, saranno Rüdiger, non Peres, ed Emerson gli esterni, con Fazio e Manōlas al centro della difesa e Strootman in mediana; in avanti l’unico, e solito, ballottaggio, con El Shaarawy e Perotti che si contendono una maglia (italiano favorito) insieme a Salah e Nainggolan. Terminale offensivo il recordman Dzeko, il quale ha ricevuto dalla società solo una salata multa. Troppo utile lui, troppo importanti i tre punti nel match in arrivo. 

Al derby, poi, seguiranno Milan, Juve, Chievo e Genoa, 4 gare difficili e da vincere, perché come detto anche da Totti ieri la corsa non termina domenica e i punti potrebbero restare 4, o scendere, lasciando i discorsi sulla Champions diretta aperti. Una situazione che la Roma non può permettere, ridimensionato com'è il morale giallorosso dopo una stagione troppo altalenante.

Prossima partita: Roma-Lazio (domenica ore 12:30)
Probabile formazione (4-2-3-1): Szczęsny; Rüdiger, Manōlas, Fazio, Emerson Palmieri; De Rossi/Paredes, Strootman; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Džeko.