Roma: salgono le quotazioni di Paulo Sousa

Beccato durante Roma-Juventus, l'attuale tecnico della Fiorentina sarebbe un profilo perfetto per la rosa giallorossa.

Roma: salgono le quotazioni di Paulo Sousa
Source photo: getty images

La presenza di Paulo Sousa, all'Olimpico e durante Roma-Juventus, non sarà passata inosservata ai tanti addetti ai lavori, pronti a carpire una seppur minima informazione sul prossimo allenatore dei giallorossi, dato ormai per certo l'addio a fine stagione di Luciano Spalletti. Attento e spesso "pizzicato" a prendere appunti, l'attuale tecnico della Fiorentina sarebbe diventato, nelle ultime ore, uno dei papabili per sedersi sulla panchina della nuova Roma di Monchi, attualmente in corsa per un secondo posto che sarebbe economicamente favorevole.

Ormai lontano dalla Fiorentina da qualche mese a questa parte, Sousa potrebbe dimostrarsi una vera scommessa vinta, considerando il suo modo di interpretare il calcio che si sposerebbe perfettamente con la rosa romanista, dotata di numerosi giocatori sotto il profilo tecnico. Nei suoi due anni a Firenze, Sousa ha ridato un'identità alla viola, costruendo un qualcosa di importante e rendendo il proprio gruppo uno dei collettivi più forti del panorama calcistico italiano.

Sotto il profilo tattico, Paulo Sousa porterebbe in dote il suo 3-4-2-1, spesso utilizzato anche da Spalletti durante questa stagione. Con un mercato tutto da costruire, soprattutto in difesa dove non sarebbero da escludere gli addii di Manolas e Rudiger, Sousa troverebbe già un buon humus iniziale, sfruttando l'estro di Perotti e Salah e contando sulla voglia di ripetersi di Edin Dzeko, senza dimenticare l'ottimo momento di forma di El-Shaarawy. A centrocampo, rientrato Florenzi, il lusitano avrebbe un pacchetto d'esterni di tutti rispetto, completato da Rui, Emerson e Bruno Peres. Se poi a questi atleti si aggiungono giocatori come Nainggolan e Paredes, ecco che il cocktail potrebbe diventare potenzialmente esplosivo.

Al di là delle congetture, comunque, la candidatura di Paulo Sousa è solo uno dei tanti nomi che circolano in queste ore dalle parti di Trigoria, anche se la sua nomination sembra essere in ascesa. Tra gli altri profili, Monchi starebbe valutando Emery, con cui ha vinto molto ai tempi del Siviglia, ed Eusebio Di Francesco, giovane promettente ed ex romanista doc, autore di un calcio offensivo sempre ben accetto dalle parti della Capitale.