Roma, servono un paio di cessioni importanti per mettere a posto i conti

Monchi sarà costretto a cedere due big della rosa prima di operare in entrata

Roma, servono un paio di cessioni importanti per mettere a posto i conti
Mohammed Salah, zimbio.com

La Roma di Monchi ha iniziato in maniera lenta questa sessione di mercato, anche perchè la questione allenatore è stata risolta da pochi giorni. Non per questo, però, la società non ha le idee chiare su come operare per cercare di regalare una squadra competitiva a Di Francesco. La situazione dei conti, però, e i paletti imposti dal FPF costringeranno la Roma a lavorare prima in uscita e poi in entrata.

I prossimi giorni potrebbero essere quelli decisivi per vedere Salah salutare la Roma e la Serie A per tornare in Premier League. Il Liverpool di Klopp sembra essere pronto a sferrare l'assalto decisivo all'egiziano, con quella proposta da 45 milioni di euro in grado di far cadere anche le ultime resistenze giallorosse. Salah e il Liverpool avrebbero già un principio di accordo, ma in ogni caso non sembra essere un problema l'accordo fra i Reds e il giocatore. In Inghilterra si parla addirittura di visite mediche in programma già per la giornata di martedì, segno di come la situazione stia procedendo in maniera veloce. Per sostituire Salah, Monchi sembra avere un nome ben chiaro in testa: Rachid Ghezzal, giovane esterno offensivo del Lione che la Roma ha potuto vedere da molto vicino nel corso dell'ultima Europa League, quando i francesi hanno eliminato i giallorossi nel doppio confronto.

Kostas Manolas, zimbio.com
Kostas Manolas, zimbio.com

Non solo Salah, perchè la situazione dei conti in rosso richiederà un'altra uscita importante. In questo momento il profilo più vicino a salutare Trigoria è quello di Kostas Manolas. Lo Zenit di Roberto Mancini è in pressing totale sul difensore greco e il corteggiamento sembra poter dare i suoi frutti. Serve solo un po' di pazienza, ma i tasselli potrebbero alla fine andare ognuno al proprio posto. Non è impossibile pensare ad un incasso totale di circa 80 milioni di euro per la Roma. Lo Zenit non ha problemi di disponibilità economica e potrebbe soddisfare le richieste giallorosse per Manolas, probabilmente garantendo anche un contratto più ricco al difensore greco. Una volta sistemate le uscite, Monchi potrebbe iniziare la propria caccia ai rinforzi anche per quanto riguarda il reparto difensivo. Hector Moreno è già arrivato, chissà che Di Francesco non possa chiedere di avere con sè a Roma anche Acerbi, sempre in campo nella scorsa stagione al Sassuolo.